Pallone d’oro 2015 a Messi e alla Sasic? La FIFA smentisce

Pallone d’oro 2015 a Messi e alla Sasic? La FIFA smentisce
da in Calcio, Leo Messi, Sport
Ultimo aggiornamento: Lunedì 30/05/2016 15:19

    Messi Sasic Pallone d'Oro

    La FIFA avrebbe annunciato con 5 giorni d’anticipo i vincitori del Pallone d’Oro 2015, che sarebbero l’argentino Lionel Messi e la tedesca Celia Sasic. Sul sito ufficiale della federazione mondiale sarebbe apparsa la pagina subito salvata come screenshot e diffusa sui social network, che confermerebbe il premio per la quinta volta alla pulce del Barcellona e alla giocatrice ora ritirata. Tuttavia, tramite Twitter, la FIFA ha già smentito dando appuntamento l’11 gennaio a Zurigo per la cerimonia. Qual è la realtà? Che sia una bufala creata ad hoc? Di certo la vittoria di Messi è più che pronosticabile e quella della calciatrice di origini franco-camerunensi potrebbe essere un suggello a una grande carriera, dunque non ci sarebbe da stupirsi troppo se fra cinque giorni i due nomi saranno nuovamente questi. Bufala o non bufala.

    pallone d'oro 2015

    Il Pallone d’Oro 2015 sarà cosa di Lionel Messi, Cristiano Ronaldo e Neymar jr.: come da previsione sarà ancora una volta una scelta tra l’argentino e il portoghese con outsider che cambia ogni anno e che per il 2015 vede la presenza del brasiliano. La tradizione continua anche per quanto riguarda le squadre rappresentate visto che ancora una volta ci saranno due blaugrana del Barcellona e l’uomo più rappresentativo del Real Madrid. Luis Enrique, Guardiola e Sampaoli i finalisti per gli allenatori mentre Florenzi è candidato per il premio Puskas per il miglior gol (proprio contro il Barcellona).

    La corsa al Pallone d’oro 2015 si scalda e la FIFA ha scremato la listona dei 59 candidati riducendoli a meno della metà. Dei 23 rimasti, purtroppo, non c’è nemmeno un italiano. Certo, ne erano presenti solo due ossia Giorgio Chiellini e Andrea Pirlo, ma quantomeno sul Maestro ci saremmo aspettati il passaggio al turno successivo. Di più: della Serie A rimane soltanto Paul Pogba, mentre Arturo Vidal, oggi al Bayern, è l’unico altro bianconero rimasto.

    In rigoroso ordine alfabetico, ecco tutti i 23 selezionati: Sergio Aguero (Argentina/Manchester City), Gareth Bale (Wales/Real Madrid), Karim Benzema (France/Real Madrid), Cristiano Ronaldo (Portugal/Real Madrid), Kevin De Bruyne (Belgium/Manchester City), Eden Hazard (Belgium/Chelsea), Zlatan Ibrahimovic (Sweden/Paris St Germain), Andres Iniesta (Spain/Barcelona), Toni Kroos (Germany/Real Madrid), Robert Lewandowski (Poland/Bayern Munich), Javier Mascherano (Argentina/Barcelona), Lionel Messi (Argentina/Barcelona), Thomas Muller (Germany/Bayern Munich), Manuel Neuer (Germany/Bayern Munich), Neymar (Brazil/Barcelona), Paul Pogba (France/Juventus), Ivan Rakitic (Croatia/Barcelona), Arjen Robben (Holland/Bayern Munich), James Rodriguez (Colombia/Real Madrid), Alexis Sanchez (Chile/Arsenal), Luis Suarez (Uruguay/Barcelona), Yaya Toure (Ivory Coast/Manchester City) e Arturo Vidal (Chile/Bayern Munich)

    Nella lista dei 59 candidati al Pallone d’Oro 2015 ci sono solo due italiani: Giorgio Chiellini e Andrea Pirlo sono gli unici azzurri inseriti nella selezione della FIFA, che verrà poi ulteriormente scremata due volte fino alla celebrazione del vincitore. Fa discutere la mancanza di Gigi Buffon, visto che la Juventus vice-campione d’Europa può contare anche su Paul Pogba, Arturo Vidal, Tevez e Alvaro Morata. Della Serie A ci sono solo altri due giocatori ossia Medel dell’Inter e del Cile campione della Copa America e Bacca del Milan che ha vinto l’Europa League con il Siviglia.

    Sono 59 i nomi scelti dalla commissione interna che viene decisa direttamente dalla FIFA. Il nuovo ordinamento diceva 50-60 nomi e chissà perché non si è fatta cifra tonda, soprattutto vista l’assenza del capitano juventino, trionfatore nel campionato e coppa nazionale e, appunto, solo secondo al Barcellona in Champions League. Se Neuer e Courtois sono certo comprensibili, pensare che Buffon è stato preferito a nomi come Ospina o Bravo fa storcere quantomeno il naso.

    Ora i nomi saranno proposti a un pool di giocatori della storia come Pelè o Beckenbauer anche recente come Weah così come chi si è dedicato alla politica del pallone come il nostro Albertini ma anche figure come Florentino Perez Queste figure di spicco del calcio mondiale dovranno prendere la lista dei 59 nomi e andare a selezionare 23 preferiti insieme alla rivista francese France Football – che originariamente organizzava il premio – che saranno girati a un gruppo di giornalisti, capitani e commisari tecnici.

    Finalmente, a dicembre sarà annunciata la terna che dovrebbe senza ombra di dubbio includere anche quest’anno sia Lionel Messi sia Cristiano Ronaldo, ormai abbonati. L’11 gennaio prossimo a Zurigo ci sarà la premiazione in pompa magna. Chi sarà il terzo a guadagnarsi il ruolo di outsider? Probabilmente i prossimi mesi saranno fondamentali.

    1056

    PIÙ POPOLARI