Dino Zoff ricoverato in ospedale per un problema neurovegetativo

da , il

    Dino Zoff ricoverato in ospedale per un problema neurovegetativo

    Dino Zoff è ricoverato in ospedale da oltre tre settimane. Secondo l’indiscrezione de “Il Messaggero”, l’ex numero 1 della Nazionale italiana, soffre di un problema neurovegetativo che gli provocherebbe problemi e difficoltà nel camminare. La situazione sembra ora sotto controllo anche se continuare a restare sotto osservazione ricoverato presso una clinica romana. L’ex idolo dell’Italia a Spagna 1982 sta combattento la sua battaglia più dura ma, sempre stando alla notizia del quotidiano, sembra aver trovato un equilibrio e le condizioni sono in lieve miglioramento.

    L’ex portiere e allenatore della Nazionale, ora 73enne, rappresenta uno dei simboli del calcio mondiale e per questo motivo tutti gli sportivi sono in ansia per scoprire le sue reali condizioni. La sua carriera è stata leggendaria sia con i club che con la nazionale. Zoff ha indossato la maglia di Udinese (1961-1963), Mantova (1963-1967), Napoli (1967-1972) e Juventus (1972-1983). Con i bianconeri ha vinto una Coppa Uefa, due Coppe Italia e sei Scudetti. In Nazionale fu uno dei grandi pilastri dell‘Italia nel 1968 che vinse l’Europeo ma anche di quella campione del mondo nel 1982. In quel giorno Zoff, a 42 anni suonati e con la fascia di capitano sul braccio, battè in Finale la Germania Ovest. Finita la carriera da giocatore ha iniziato ad allenare. Dopo i successi con la Juventus sul finire degli anni ’80 fu chiamato al ruolo di Commisario Tecnico della Nazionale maggiore. Il 2 Luglio 2000 a Rotterdam perse la finale dell’europeo contro la Francia. Ora, dopo una vita passata a parare i palloni, si prospettano settimane difficili per sconfiggere una brutta malattia. La redazione di Nanosport, ma il mondo dello sport in generale, fa il tifo per il grande Dino Zoff per una pronta guarigione.