NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Pornhub annuncia: “Vogliamo sponsorizzare una squadra italiana”

Pornhub annuncia: “Vogliamo sponsorizzare una squadra italiana”

Pornhub vuole sponsorizzare la Serie A

da in Calcio, Serie A, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Pornhub annuncia: “Vogliamo sponsorizzare una squadra italiana”

    La notizia ha dell’incredibile ma è vera: Pornhub, noto sito di intrattenimento per adulti, vuole sponsorizzare una squadra della nostra Serie A. Il sito, dopo aver sponsorizzato una squadra di calcio in Inghilterra, una di street basket in Irlanda, una di golf in Scozia e un’altra di Softball negli Usa è pronta per sbarcare anche in Italia. Pornhub preferibbe sponsorizzare una squadra del nostro massimo campionato ma si è detta disponibile a prendere in considerazione qualsiasi squadra anche di altri sport. L’obiettivo è dunque chiaro, sbarcare nello sport italiano entro il 2016.

    Lo stesso vicepresidente di Pornhub ha spiegato gli obiettivi del sito per adulti: «Vogliamo coinvolgere la nostra vasta community italiana e per questo motivo abbiamo pensato di sponsorizzare qualche società sportiva. Il nostro obiettivo sarebbe quello di un team a livello nazionale – ha spiegato Corey Price, vicepresidente del sito di intrattenimento dedicato ad un pubblico esclusivamente adulto – ma prenderemo in considerazione anche altre realtà. Tutte le squadre idonee potranno inviare la propria candidatura, e non decideremo quella più consona alle nostre esigenze. Non vediamo l’ora di lavorare con la società vincitrice del concorso.”
    Pornhub ha spiegato che l’unica condizione fondamentale sarà quella che tutti i componenti del team siano maggiorenni. I vertici di Pornhub hanno spiegato che sigleranno il contratto della durata di un anno, coprendo tutte le spese del team, inserendo anche il logo del sito sulle nuove divise di gioco. Tempo fa Pornhub ha cercato di sponsorizzare la squadra dell’Università del Kent ma il rettore dall’università fermò tutto dichiarando: “Il dipartimento sportivo dell’Università del Kent non approverà mai uno sponsor di questo tipo.” Andrà meglio in Italia? Vedremo presto lo sponsor Pornhub sulle divise di qualche formazione italiana?

    329

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioSerie ASport
    PIÙ POPOLARI