Gli 8 alpinisti più incredibili della storia

Gli 8 alpinisti più incredibili della storia
da in Sport
Ultimo aggiornamento: Sabato 22/10/2016 07:17

    Quali sono state le imprese più spettacolari dell’alpinismo moderno? Abbiamo selezionato otto personaggi (nove, in realtà) che si sono distinti per aver portato a termine incredibili prove sportive nonostate limiti fisici, età, condizione oppure difficoltà che avrebbero fermato sul nascere chiunque. Andiamo alla scoperta di questi atleti coraggiosi e fuori dall’ordinario.

    Il russo Andrey Rodichev, specialista del powerlifting ossia del sollevamento pesi estremo, è stato il primo a scalare la vetta più alta del continente europeo, che non è il Monte Bianco ma il Monte Elbrus (5642 metri) con una simpatica sbarra da 75Kg sul groppone.

    Nel 2013, un novenne della California del Sud è diventato il più giovane scalatore della montagna più alta dell’emisfero australe. Parliamo di Tyler Armstrong e dell’Aconcagua, che si staglia a 6962 metri tra Cile e Argentina. Ci è riuscito la notte di Natale del 2013.

    Il più vecchio alpinista giunto sulla sommità del monte Everest risponde al nome di Yuichiro Miura ed è riuscito nell’impresa alla veneranda età di 80 anni. Lo aveva già fatto all’età di 70 anni e anche a 75 anni. C’è da dire che in discesa ha quasi rischiato la morte così si è ripromesso che la volta seguente avrebbe fatto più attenzione.

    Ma c’è chi sull’Everest ci è salito addirittura senza braccia. Chiedete al 30enne Sudarshan Gautam che è riuscito a raggiungere la sommità del Mondo nonostante fosse un doppio amputato. Mark Inglis, nel 2006 lo aveva anticipato scalando l’Everest senza gambe.

    John Maggi ha vissuto gran parte della propria vita sulla sedia a rotelle a causa della poliomelite, ma non si è lasciato abbattere e ha iniziato a girare il mondo. Lo scorso Luglio ha completato il giro dell’Himalaya con la sua hand-bike, la stessa che usa anche Zanardi per intenderci.

    Susan Ershler – una business woman di successo planetario – e il marito Phil, che è una guida alpina professionista, hanno raggiunto la vetta di tutte le Sette Cime ossia le montagne più alte in ogni continente. Insieme. È la prima coppia a riuscire nell’impresa.

    Lo scorso settembre, l’attivista sudafricana Chaeli Mycroft è diventata la prima quadriplegica a salire in cima alla montagna più alta del continente africano, il Kilimanjaro.

    Infine, la storia di Erik Weihenmayer che è stato il primo e finora unico non vedente a scalare il monte Everest. Ma non si è fermato lì perché ha conquistato diverse montagne leggendarie e nel settembre 2014 ha percorso in kayak tutto il fiume Colorado all’interno del Grand Canyon.

    812

    PIÙ POPOLARI