Olimpico di Roma: se cambi posto in curva c’è una multa di 167 euro

Olimpico di Roma: se cambi posto in curva c’è una multa di 167 euro
da in Calcio, Multe, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Olimpico di Roma: se cambi posto in curva c’è una multa di 167 euro

    Sanzioni e multe pesanti in vista per i tifosi di Roma e Lazio. Allo stadio Olimpico hanno iniziato ad usare le maniere forti contro i tifosi indisciplinati e facinorosi. I supporters che verranno trovati fuori posto, ossia che occuperanno un seggiolino con una numerazione differente dal proprio biglietto, verranno multati con una sanzione economicamente importante. Ben 42 persone si sono infatti viste recapitare nei giorni scorsi una multa di 167 euro per aver assistito alla partita Roma-Juventus del 13 Agosto fuori dal proprio posto. Per questi tifosi e per tutti quelli che veranno puniti durante le prossime partite, ci sarà il Daspo in caso di seconda infrazione.

    La sanzione se l’è vista notificare dal Commissariato Prati un tifoso giallorosso che si è lamentato tramite Facebook per l’accaduto. La persona multata sostiene che sarebbe stato costretto a sedersi in un altro seggiolino da altri tifosi non proprio avvezzi ad utilizzare modi galanti, come ormai da tradizione nelle curve italiane.
    Dal verbale della Polizia si legge: «Lo spettatore veniva riconosciuto dal sistema di telecamere in uso nell’impianto sportivo non occupare il proprio posto assegnato all’interno della Curva Sud». Il verbale di accertamento si rifà ad una legge del 2003 e al Regolamento della stadio Olimpico che recita per inciso: «Lo spettatore ha il diritto/dovere di occupare il posto assegnato e pertanto con l’acquisto del titolo di accesso si impegna a non occupare posti differenti, seppur non utilizzati da altri soggetti, salvo non espressamente autorizzato dalla società su autorizzazione delle competenti autorità». In poche parole la polizia controlla e controllerà d’ora in avanti tutti i tifosi che andranno allo stadio e verranno punite le persone che si siederanno abusivamente in posti non loro. Questo grande circuito di telecamere è operativo ormai da qualche settimana e ci sono state le prime “vittime”. La Questura di Roma, dopo diversi fatti incresciosi capitati durante la scorsa stagione, aveva annunciato delle nuove misure di sicurezza ed ecco i primi importanti cambiamenti. Nei prossimi giorni ci sarà l’ultimazione della divisione di ognuna delle curve in due parti con degli enormi pannelli divisori al centro e ai lati alti oltre 2,20 metri.

    Tutto questo per creare nuovi corridoi più ampi per consentire eventuali azioni di pronto intervento ed evitare il sovraffollamento della curva stessa. Pronti anche i bio-tornelli per rivelare i volti dei tifosi e poterli identificare in caso di disordine. Dalla prossima partita di Serie A, in programma domenica con Lazio-Udinese, entreranno in vigore tutti questi nuovi controlli per rendere più sicuro lo stadio Olimpico.

    467

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioMulteSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI