Calciomercato 2015, chi ha speso di più: la classifica delle top 10

Calciomercato 2015, chi ha speso di più: la classifica delle top 10
da in Calcio, Calciomercato, Inter, Juventus, Sport, Angel Di Maria, Valencia CF
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 02/09/2015 18:05

    Scopriamo le squadre che hanno speso di più in questa torrida estate. Il calciomercato di Serie A 2015-2016 si è concluso con qualche colpo come Hernanes alla Juventus e Perisic all’Inter e qualche flop come Soriano che non è passato al Napoli per un errore tecnico dei partenopei. Ora le compagini sono realmente pronte per la nuova stagione che si preannuncia spettacolare. Non solo Juventus e Roma ma anche le due Milanesi e Fiorentina sembrano essersi rinforzate e potranno dire la loro nella corsa al titolo. Abbiamo voluto però fare i conti in tasca alle big europee per scoprire quali sono stati i 10 club più spendaccioni in questa sessione di calciomercato. Sfogliate le pagine per vedere acquisti e cessioni delle big del vecchio continente.

    Bayern Monaco e Milan hanno speso gli stessi soldi per il mercato estivo ovvero 86 milioni di euro. I bavaresi hanno puntato forte su due juventini, Vidal e Coman spendendo 44 milioni per averli. Douglas Costa è costato ben 30 mln, Kimmich per 8,5 e Ulreich per 3,5 hanno completato la squadra di Guardiola. Anche il Milan ha puntato forte sul calciomercato per rinforzarsi. Sono arrivati in rossonero: Bacca per 30 milioni, Romagnoli per 25, Bertolacci per 20, Luiz Adriano per 8, Kucka per 3, Rodrigo Ely per fine prestito, Josè Mauri da svincolato e Balotelli in prestito gratuito.

    Il Real Madrid è solo nono in classifica anche se ha comunque speso 90 mln di euro. Kovacic è stato acquistato per 35 milioni, poi 31,5 per Danilo, 6 per Casilla, 5 per Vallejo, 3,5 per Asensio ed infine uno per Lucas Vazquez. Rafa Benitez si aspettava anche il portiere De Gea che invece è restato a Manchester sponda United.

    L’Inter ha speso 100 milioni di euro per tornare grande acquistare 8 giocatori. Ceduti Kovacic, Hernanes, Shaqiri e Podolski sono arrivati Kondogbia, costato 30, Perisic (16), Jovetic (15), Miranda (13), Felipe Melo (3), Ljajic (2), Telles (1,5) e Montoya (1). Un rivoluzione per regalare una squadra competitiva a Mancini.

    I Reds sono chiamati ad una stagione di rilancio e per questo motivo sono stati spesi ben 108 milioni. Benteke è arrivato a Liverpool per ben 46,5 milioni di euro e anche Firmino è stato strapagato 41 milioni. Tra i nuovi acquisti ci sono anche Clyne (17) e Gomez (4).

    Il PSG ha puntato fortissimo su Angel Di Maria dal Manchester United strappandolo per 63 milioni. Gli altri acquisti dei francesi sono stati più contenuti con Kurzawa a 25, Aurier a 10, Trapp a 9,5 e Stambouli 8,5. Di Maria completerà il tridente con Ibrahimovic e Cavani. In totale i parigini hanno speso 116 milioni.

    Tornato in Champions il Valencia è tornato anche tra i re del mercato spagnolo. Otto acquisti per un totale di 107 milioni di euro. Riscattato Rodrigo dal Benfica (in prestito nella scorsa stagione) per 30 milioni, sono stati spesi anche 28 milioni per Negredo, 25 per Abdennour, 15 per Andre Gomes e altri 15 per Joao Cancelo. Santi Mina è arrivato al Valencia per 10 milioni mentre Ryan e Rodriguez sono costati nel complesso altri 9 milioni di euro.

    I bianconeri hanno mosso molti giocatori e capitali durante questa sessione. Via Pirlo, Tevez e Vidal sono stati spesi ben 123 milioni. L’acquisto più caro è stato quello di Dybala, pagato 32 milioni al Palermo. Poi i 26 per Alex Sandro, i 19 per Mandzukic, i 18 per Zaza, i 12,5 per Lemina. A fine mercato è arrivato anche Hernanes per 11 milioni. Il prestito di Cuadrado è costato 1,5 mentre il riscatto di Pereyra è costato 14 milioni.

    Ottimo il mercato dell’Atletico Madrid che, facendo cassa con le cessioni di Miranda e Arda Turan, ha speso ben 126 milioni suddivisi tra l’acquisto più caro di Jackson Martinez (35 milioni), poi 25 milioni per Savic, 20 per Carrasco, 20 per Vietto, 16 per Filipe Luis, 10 per Mensah. Simeone ha rifatto la squadra e sembra poter puntare molto in alto.

    Per il suo ritorno in Champions lo United non ha badato a spese per un totale di 160,5 milioni: 60 (più 20 di bonus) per l’esterno del Monaco, Martial, 35 per Morgan Schneiderlin, 27,5 per Depay e 20 per Schweinsteiger. Van Gaal ha pescato anche dalla nostra Serie A assicurandosi per 18 milioni Darmian e Sergio Romero arrivato come parametro zero.

    I paperoni del mercato sono gli sceicchi del Manchester City che hanno investito 210 milioni sul mercato. L’acquisto più caro è quello di De Bruyne dal Wolfsburg per 74 milioni. Poi l’attaccante Sterling, costato 69 milioni dal Liverpool senza dimenticare il 45 milioni per Otamendi. Da non dimenticare infine 11,5 milioni per Delph, Unal a 2,8 e Roberts a 2,8 che possono diventare 11 milioni a seconda dei bonus.

    881

    PIÙ POPOLARI