Federica Pellegrini: il comune di Jesolo le dedica un cadavedere

da , il

    Federica Pellegrini: il comune di Jesolo le dedica un cadavedere

    La scelta del comune di Jesolo farà sicuramente discutere: un cadavere plastificato di una nuotatrice accoglierà Venerdi Federica Pellegrini per l’inaugurazione del “lungomare delle stelle”, a lei dedicato. Una scelta che ha fatto storcere il naso ad alcuni ed entusiasmato altri. Il cadavere fa parte della “Real Bodies”, una mostra mondiale che sta facendo il giro del mondo con le proprie “sculture”. Il promoter europeo del Tour, Mauro Rigoni, ha voluto subito spegnere le possibili polemiche a riguardo: “questo è un semplice omaggio ad una grandissima campionessa italiana, veneta e veneziana. Saremmo contenti se venisse a vederla ma non vogliamo toglierle del prezioso tempo in vasca.”

    Ci sarà dunque il corpo di una nuotatrice «plasticata» ad accogliere Federica Pellegrini a Jesolo quando inaugurerà il lungomare delle stelle Venerdi 28 Agosto. Il cadavere plastificato è quello di una nuotatrice, mentre è intenta a nuotare in acqua. Guardando nel dettaglio si possono vedere i muscoli delle gambe e delle braccia molto ben definitivi e come tutto corpo sia in trazione e “lavori” durante una nuotata. Il corpo scelto è quello di una giovane donna che in vita faceva appunto la nuotatrice in Brasile, di circa 27/30 anni, in posa anatomica mentre nuota. Questo cadavere sarà appeso con fili trasparenti su apposita struttura, in modo da sembrare sospeso nell’aria e i visitatori potranno vedere nei minimi dettagli la complessità del corpo umano. La nuotatrice sarà installata all’ingresso della mostra «Real Bodies» nella hall dell’edificio e tutti i visitatori la potranno vedere gratuitamente senza dover comprare il tagliando per l’intera mostra. Mauro Rigoni, promoter europeo della Real Bodies, ha inoltre spiegato come questa mostra possa servire per rilanciare mediaticamente Jesolo: “Saremo qui fino al 20 Settembre poi probabilmente per i prossimi 8/10 anni non torneremo più in Italia perchè il nostro Tour ha tappe programmate in tutto il mondo. Per omaggiare la grandissima Federica Pellegrini abbiamo voluto mostrare questa nuotatrice mentre è in lavoro in acqua. Saremmo felici se Federica riuscisse a venire alla presentazione ma sappiamo dei suoi tanti impegni.” Sarà contenta Federica di questo “omaggio”? Sul web è già divampata la polemica sul cattivo gusto di omaggiare una campionessa in vita con una deceduta, anche se molti fans del ‘Real Bodies’ hanno invece apprezzato la complessità e la bellezza della nuotatrice plastificata.