NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mondiali Nuoto 2015: Paltrinieri oro nei 1500 metri

Mondiali Nuoto 2015: Paltrinieri oro nei 1500 metri
da in Nuoto, Sport
Ultimo aggiornamento: Giovedì 11/05/2017 07:17

    Greg Paltrinieri vince alla grandissima l’oro nei 1500 metri a stile libero ai Mondiali di Nuoto 2015 di Kazan in Russia. L’azzurro conferma le aspettative dopo l’eccellente argento negli 800 metri conquistato dietro a Sun Yang… senza possibilità di rivincita sul cinese, che infatti non si presenta ai blocchi di partenza. Piccolo giallo: problema cardiaco come riferito ufficialmente o rissa con i brasiliani in vasca di riscaldamento? Rimane il dubbio, così come rimarrà lo straordinario record italiano e europeo in 14’39″67 di Greg: “Avevo programmato tutto, era due giorni che pensavo a come fare la gara con lui di fianco e poi non arriva… È stato brutto, ma adesso è bellissimo”.

    Ancora una splendida medaglia ai Mondiali 2015 a Kazan in Russia con il Setterosa che conquista il bronzo nella finale per il terzo/quarto posto battendo l’Australia che era vicecampione uscente. Il punteggio è stato di 12-10 dopo i rigori dopo che i parziali erano stati di 3-2, 2-1, 0-2, 2-2; 5-3. Era da ben 12 anni che non si saliva sul podio in questa specialità ed è una bella conferma dopo l’oro europeo vinto ad Eindhoven nel 2012 sempre con a guida il ct azzurro Fabio Cont oltre che i podi in World League.

    Ancora una splendida medaglia azzurra nel nuoto con la bellissima prestazione di Gregorio Paltrinieri negli 800 a stile libero. Medaglia d’argento e record europeo per lui, che ha fermato il cronometro sui 7’40″81 finendo in scia alla medaglia d’oro, il cinese Sun Yang, in 7’39″96. Medaglia di bronzo per l’australiano Mack Horton,.

    Ancora una strepitosa Federica Pellegrini è determinante nella conquista dell’argento a staffetta nella 4×200 femminile, una primizia per il movimento azzurro. Alice Mizzau, Erica Musso e Chiara Masini Luccetti sono arrivate dietro solamente agli Stati Uniti. Fede è stata la migliore, con una frazione devastante che l’ha portata addirittura a nuotare un secondo in meno della campionessa iridata sulla lunghezza.

    Federica Pellegrini conquista un’eccezionale medaglia d’argento ai Mondiali 2015 di Kazan in Russia sui 200 metri stile libero femminili, la prova più veloce rispetto ai 400 m, iniziale obiettivo: “Tutti mi dicevano di fare i 400 perché lì la medaglia era sicura e i 200 erano troppo veloci – le sue parole a caldo, poi continua – È stato importantissimo, per me, riuscire a prendere una medaglia a dieci anni dalla prima, nel mio ultimo Mondiale”. Oggi, peraltro, è anche il suo compleanno. La gara è stata vinta da Katie Ledecky. È il sesto podio di fila per Federica.

    Subito una medaglia, di bronzo, per l’Italia ai Mondiali 2015 di Kazan (Russia) in vasca con la 4×100 uomini composta da Luca Dotto, Marco Orsi, Michele Santucci e Filippo Magnini che sale sul gradino più basso del podio con un tempo di 3’12″53, dietro la Russia in 3’11″19 e l’imprendibile Francia in 3’10″74. Ottima la frazione del capitano azzurro in 47″55. Non è andata altrettanto bene per la staffetta femminile con Erica Ferraioli, Silvia Di Pietro, Federica Pellegrini e Laura Letrari seste con 3’37″16, ma con il record nazionale. L’Oro è andato all’Australia, argento per l’Olanda: terze le americane.

    Splendida prova degli italiani ai Mondiali di Nuoto 2015 a Kazan con la medaglia d’oro di Simone Ruffini nei 25 km di fondo e il terzo posto di Matteo Furlan che conquista così il bronzo. Seconda posizione per l’americano Alex Meyer. Il tempo di gara è stato di 4 ore 53 minuti e 10 secondi. Il momento decisivo all’ultimo chilometro quando Meyer si è accodato e non ha più superato Ruffini, che così ha accelerato staccando l’avversario e giungendo da solo al traguardo. Momento memorabile durante la premiazione: ha chiesto in diretta mondiale la mano della fidanzata. Che ovviamente ha accettato.

    Matteo Furlan è arrivato dunque terzo nella 25km e va a bissare un bronzo già ottenuto nella 5km, la gara più veloce. Il 26enne si è era posizionato dietro al sudafricano Chad Ho e al tedesco Rob Muffels.

    Sono arrivati due bronzi dal nuoto sincronizzato misto ai Mondiali 2015 di Kazan e in entrambi c’è lo zampino di Giorgio Minisini: nella prima medaglia con Manila Flamini e nella seconda con Mariangela Perrupato. In entrambe le occasioni l’Italia è stata anticipata da Russia e USA che si sono scambiate di posizioni nell’oro e argento.

    PROGRAMMA MONDIALI NUOTO 2015

    1353

    PIÙ POPOLARI