Pelè condizioni: ricoverato per un intervento alla prostata

Pelè condizioni: ricoverato per un intervento alla prostata
da in Brasile, Calcio, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Pelè condizioni: ricoverato per un intervento alla prostata

    Ancora un ricovero per Pelè: O Rei è stato nuovamente ospedalizzato presso l’istituto Albert Einstein di San Paolo che già l’aveva accolto lo scorso novembre a seguito di una brutta e pericolosa infezione alle vie urinarie. Sembra che il celebre calciatore brasiliano, oggi 74enne, debba essere ora sottoposto a un intervento alla prostata (per iperplasia prostatica), per problematiche strettamente legate agli inconvenienti ai reni dello scorso novembre, che erano stati curati con emodialisi. Ovviamente tutto il Brasile si stringe intorno agli aggiornamenti, preoccupato per il proprio idolo, anche se la situazione è più sotto controllo rispetto ai precedenti guai.

    Si aggravano le condizioni di salute di Pelè, ricoverato da lunedì nell’ospedale Albert Einstein di San Paolo per una infezione all’ apparato urinario. Secondo quanto riferisce il sito di Globoesporte, oggi il 74enne ex fuoriclasse brasiliano è stato trasferito presso un reparto specializzato della struttura a causa di un “peggioramento clinico”. Dopo che in mattinata le condizioni di Pelè sembravano in leggero miglioramento, nel bollettino medico del pomeriggio i medici dell’ospedale hanno parlato di una “instabilità clinica” che li ha convinti a trasferire O’Rey in una unità specialistica. Pelè si era sentito male per la prima volta circa 10 giorni fa, quando venne ricoverato alla vigilia di un evento a cui avrebbe dovuto presenziare presso il Museo di Santos che porta il suo nome.

    Il Brasile intero si era fermato con l’ansia crescente per la notizia del ricovero di Pelè: O Rey era stato infatti costretto ad annullare la presentazione di un libro presso il proprio museo a Santos per forti dolori allo stomaco. Subito trasportato all’ospedale Einstein di San Paolo, il fuoriclasse brasiliano si è però ripreso. Arrivano proprio ora le conferme che sarà presto dimesso, ma d’altra parte non stupisce il suo recupero dato che a 74 anni gode ancora di una perfetta forma fisica. Si può anzi considerare molto più integro dell’altra divinità del calcio, quel Diego Armando Maradona che pur essendo più giovane ha già avuto diversi problemi anche gravi.

    Il Museo Pelè (vedi foto su, durante un evento) doveva ospitare la presentazione di un libro con O Rey ovviamente protagonista, ma tre ore prima dell’evento è stato annullato tutto: era poi giunta notizia del ricovero presso l’ospedale Einstein di San Paolo in seguito ai forti dolori di stomaco che hanno preoccupato non poco. Era stata la prefettura di Santos a comunicare del disguido e una massa di giornalisti e di appassionati si era subito assiepata sotto l’istituto in cerca di buone nuove. Sembra che la causa del malessere sia una semplice, quanto potenzialmente molto pericolosa intossicazione alimentare che però non ha scalfito la salute di Pelè, che il 23 ottobre scorso ha compiuto 74 anni oltre a festeggiare l’elezione da parte della Fifa del titolo di atleta del secolo.

    572

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BrasileCalcioSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI