Hamilton spruzza champagne sul viso della hostess, è bufera

Hamilton spruzza champagne sul viso della hostess, è bufera
da in Cina, Formula 1, Motor Sport, Sport, automobilismo
    Hamilton spruzza champagne sul viso della hostess, è bufera

    Lewis Hamilton, nelle ultime ore, è finito al centro di una bufera mediatica internazionale. Sul podio del Gran Premio della Cina ha deciso di bagnare con lo champagne, come del resto fanno sempre i piloti, una delle hostess. Fin qui tutto normale se non fosse che l’inglese abbia deciso di spruzzare, col getto della bottiglia, ad una distanza molto ravvicinata sul viso e orecchio di una di queste ragazze immagine. La hostess non si è spostata e ha subìto questo gesto prolungato fatto dal campione del mondo in carica. Subito dopo si è scatenata una polemica internazionale in quanto Hamilton è ora accusato di aver compiuto un gesto sessista nei confronti della malcapitata.

    Secondo Rox Hardie dell’associazione “Object” contro il sessismo ha definito il gesto compiuto da Lewis Hamilton decisamente “irrispettoso” e ha invitato il pilota a porgere le scuse alla hostess in questione. Come andrà a finire la vicenda? Parlare di gesto sessista è probabilmente esagerato, anche perchè normalmente le hostess che accompagnano i piloti sul podio vengono spesso e volentieri bagnate dai piloti con lo champagne, ma sicuramente è stato un gesto maleducato. Il campione della Formula 1 poteva sicuramente evitare di avvicinare la bottiglia ad altezza viso ed agitare lo champagne ad una distanza cosi ravvicinata sopratutto nel momento in cui la ragazza non si è spostata dal getto. Il rischio di farle male era veramente alto considerando che sia il timpano dell’orecchio che gli occhi sono molto delicati.

    Diverse associazioni, in giro per il mondo, hanno chiesto che Hamilton chieda pubblicamente scusa alla hostess per l’irrispettoso gesto compiuto. L’inglese finora non ha fatto sapere nulla a riguardo della vicenda ma ci si aspetta una risposta a breve tempo.

    327

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinaFormula 1Motor SportSportautomobilismo
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI