NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Pagelle Serie A 2014/15: i voti del 30esimo turno

Pagelle Serie A 2014/15: i voti del 30esimo turno
da in Calcio, Fiorentina, Inter, Juventus, Milan, Serie A, Sport
    Pagelle Serie A 2014/15: i voti del 30esimo turno

    Si chiude il 30esimo turno di Serie A 2014/15 con tante sorprese come la sconfitta clamorosa della Juventus nel testa-coda con il Parma e il sorpasso dell’inarrestabile Lazio sulla Roma al secondo posto della classifica. Abbiamo visto gol spettacolari come quello di Denis in rovesciata contro il Sassuolo e pesantissimi in zona retrocessione come quello all’83esimo di Pellissier che ha permesso al Chievo di battere il Cesena. Andiamo a scoprire tutti i voti dei team.

    Partiamo inevitabilmente dalla sconfitta della Juventus sul Parma per 1-0 che ha permesso ai gialloblu di ergersi al ruolo di seconda giustiziera dei tri-campioni d’Italia in questo campionato dopo il Genova. A decidere un pregevole gol di Mauri. Voti 5 per i bianconeri e 7 per gli emiliani.

    La Lazio sale al secondo posto con l’ennesima vittoria in campionato, questa volta per ben 4-0 contro l’Empoli che ha fatto faticare tutte le grandi. Decidono Mauri, Klose, Candreva e il solito Anderson che portano i biancocelesti a -12 dalla Juve e ormai lanciatissimi per l’ingresso diretto in Champions. Voti 8 e 4.

    La Roma ritorna al pareggio contro un buon Torino per 1-1. Dopo il vantaggio su rigore di Florenzi arriva la rete di Maxi Lopez dopo pochi minuti e così i giallorossi salutano il secondo posto e i granata rimangono aggrappati al sogno europeo. Voti 6 e 6.5.

    Schiacciante vittoria del Napoli per 3-0 sulla Fiorentina con reti di Mertens, Hamsik e Callejon oltre che la rete fantasma di Higuain (arbitri di porta ancora inutili, voto 0) giusto per far comprendere la superiorità dei partenopei. Voti 8 e 4.5.

    La Sampdoria impatta 1-1 con il Milan, succede tutto nel secondo tempo del posticipo deciso prima da Soriano e poi da una rete rocambolesca di De Jong. Un punto che non fa contenta nessuna delle due squadre. Voti 6 per entrambe.

    Il Verona continua a boccheggiare nella zona pericolosa della classifica, ancor di più dopo lo 0-3 in casa contro l’Inter che continua ad andare a corrente alterna. Icardi, Palacio e un autogol di Moras rendono ancora più pesante il rigore sbagliato da Toni. Voti 5 e 7.

    Il Genoa batte 2-0 il Cagliari di Zeman, inguaiando il boemo ancora di più, con un uno-due in sei minuti firmato da Niang e Falque. Voti 7 e 5.

    Bella vittoria del Palermo sul campo dell’Udinese per 3-1 con Lazaar, Rigoni e Chochev che rendono inutile il gol della bandiera del solito, indomito, Di Natale. Voti 7 e 5.5.

    Il gol più bello della domenica è di Denis che di rovesciata completa uno schema-ponte alla calcio-13. Bellissima la rete dell’argentino che poi sigla il rigore decisivo che consente il ri-sorpasso sul Sassuolo che aveva pareggiato con Berardi. Voti 7 e 6.

    Infine, il preziosissimo successo esterno del Chievo Verona sul Cesena che ora rischia di essere sorpassato da un rinfrancato Parma a fondo classifica. Decide Pellissier all’83esimo.

    RISULTATI E CLASSIFICA

    537

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioFiorentinaInterJuventusMilanSerie ASport
    PIÙ POPOLARI