NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Serie A: il Tribunale ha dichiarato ufficialmente fallito il Parma Calcio

Serie A: il Tribunale ha dichiarato ufficialmente fallito il Parma Calcio
da in Calcio, Guardia di Finanza, Serie A, Sport
Ultimo aggiornamento: Giovedì 19/03/2015 17:21

    Oggi, 19 Marzo 2015, è ufficialmente fallito il Parma Calcio. La società emiliana, ultima in Serie A, finisce il suo lungo calvario col fallimento. Il Tribunale di Parma oltre a dichiarare il fallimento ha stabilito l’esercizio provvisorio del club. I curatori fallimentari saranno: Angelo Anedda, presidente dell’Ordine dei Commercialisti locali e Alberto Guiotto, già curatore ai tempi del processo Parmalat. Ora entrerà in vigore il ‘piano Tavecchio’ per salvare la stagione sportiva degli emiliani. Pronti infatti 5 milioni di euro per pagare in parte i dipendenti e garantire la chiusura del campionato 2014/15. Il debito ammonta a 218 milioni di euro, una cifra astronomica. A Giugno poi si vedrà e si aprirà forse un nuovo capitolo della storia dei Ducali. Nei giorni scorsi era stato arrestato anche il presidente Giampietro Manenti. Sfogliate le pagine per ripercorrere l’arresto del numero 1 del club emiliano e gli ultimi mesi travagliati della società gialloblu.

    Diluvia sul bagnato a Parma: il presidente Giampietro Manenti è stato infatti arrestato insieme ad altre 21 persone all’interno di un’operazione della Guardia di Finanza coordinata dalla Procura di Roma.. L’accusa è pesante perché si parla di reimpiego di capitali illeciti e tra i reati contestati ai soggetti sono presenti anche peculato e autoriciclaggio con l’aggravante del metodo mafioso. Una crisi senza fine per la squadra di calcio gialloblu che è attualmente al fondo della classifica con sempre più punti di penalizzazione e con non solo l’ormai certa retrocessione, ma anche il pericolo di essere azzerata come società. Manenti si era installato al vertice del Parma Calcio da poco, dopo una girandola di presidenze che non aveva fatto che creare caos e confusione. Vi abbiamo riassunto tutta la storia nello speciale che vi invitiamo a leggere per ricostruire questa complessa e al tempo stesso triste vicenda. Cosa è accaduto a Manenti? È stato arrestato con altri 21 soggetti in seguito a perquisizioni in alcune città italiane da parte degli uomini del Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di finanza con la coordinazione della Procura di Roma. Le accuse sono pesantissime dato che si parla di associazione a delinquere, frode informatica con utilizzo di carte di pagamento clonate e riciclaggio e autoriciclaggio aggravato dal metodo mafioso. Per quanto riguarda il presidente del Parma l’accusa è quella di reimpiego di capitali illeciti.

    442

    PIÙ POPOLARI