NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Antonio Cassano: ho rifiutato la Juve 4 volte

Antonio Cassano: ho rifiutato la Juve 4 volte
da in Antonio Cassano, Calcio, Serie A, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Antonio Cassano: ho rifiutato la Juve 4 volte

    Antonio Cassano è ancora svincolato e in questo momento in cui il Parma galleggia in un purgatorio quasi inferno ha parlato ai microfoni di Claudio Brachino per il “Heroes – Lo sport nel cuore“. Fantantonio ha confessato di essere stato per ben quattro volte vicino alla Juventus, ma di aver sempre rifiutato: “Non mi ha mai affascinato. Ho preferito la Roma perché in quel periodo era la squadra ideale per me, mentre a Torino devi rigare dritto. Alla Juve, invece, se fai mezza cosa sbagliata sei fuori, dunque la Roma era perfetta per me. Ho un grande rimpianto, ossia il mio comportamento nei confronti di Riccardo Garrone, ho cercato di rimediare a questo errore clamoroso, ma a distanza di anni non me lo perdono ancora“. L’intervista sarà mandata in onda integralmente su Canale 5.

    Antonio Cassano non è più un giocatore del Parma dallo scorso fine gennaio, il fantasista barese ha infatti rescisso il contratto che lo legava alla società emiliana dicendo addio anche ai 4 milioni di euro di stipendio che gli spettavano. “Sono stato preso in giro per sette mesi“, ha rivelato l’attaccante, utilizzando ovviamente un termine più colorito, poi ha aggiunto “A loro non è parso vero quando ho comunicato che volevo rescindere il contratto, non credo andrò in America, lo farò solo a 40 anni quando non sarò più in grado di correre come ora. E dire che sarei andato anche in B col Parma, forse a Giugno lascio il calcio”.

    PARMA: LA CRONISTORIA DELLA CRISI

    Antonio Cassano aveva confermato la rescissione parlando come ospite della trasmissione Tiki Taka di Italia 1 a poche ore dalla sconfitta definitiva del Parma contro il Cesena, che saluta i ducali all’ultima piazza della classifica, già con un piede e mezzo in Serie B. Fantantonio ha aggiunto: “Non ho niente contro i tifosi, né con i miei compagni, ma solo chi ha rovinato il Parma che era diventato un giochino perfetto la scorsa stagione. Io ho rinunciato a 4 milioni, ma non è giusto che ci siano persone che guadagnano molto meno di me e che non prendono un euro da sette mesi. Ci hanno sempre promesso che ci avrebbero pagato e invece ci hanno solo preso in giro.

    Questa situazione di agonia era insostenibile”.

    IL PARMA E LA PAZZA IDEA BALOTELLI

    Per quanto riguarda il passaggio di proprietà? “Non so nemmeno chi siano i nuovi, in venti giorni sono passati quattro presidenti. Mi hanno deluso anche i vecchi, oltre ai nuovi perché non è cambiato nulla. Ora non so cosa farò, non ci sono altre squadre di mezzo, non è ancora tempo di trasferirmi in America o Dubai, aspettiamo a vedere cosa succede. Aspetterò fino a giugno, poi se non trovo niente potrei anche pensare di lasciare tutto”. Quale sarà il futuro di Fantantonio?

    545

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Antonio CassanoCalcioSerie ASport
    PIÙ POPOLARI