Super Bowl ai New England Patrios che battono Seattle Seahawks 28-24

Super Bowl ai New England Patrios che battono Seattle Seahawks 28-24
da in Sport, Lenny Kravitz
    Super Bowl ai New England Patrios che battono Seattle Seahawks 28-24

    Due sfaccettature della stessa gemma quella che brilla al termine dell’edizione 2015 del Super Bowl vinto dai New England Patriots sui Seattle Seahawks con un punteggio finale di 28-24. La prima è ovviamente quella del pubblico in delirio per un successo che non arrivava dal 2004 ossia da 11 anni. La seconda è quella del quaterback Tom Brady che entra nella storia per il dodicesimo passaggio touchdown durante la finalissima dell’NFL, battendo il suo idolo Joe Montana. Scopriamo di più su questa gara che appassiona decine di milioni di americani e non solo.

    È il quarto Super Bowl della storia dei New England Patriots, che rompono un digiuno che durava da undici anni: ne escono battuti nel punteggio, ma non nel gioco i Seahawks di Seattle che erano in vantaggio di ben 10 punti all’inizio del quarto tempo regolamentare, ma non avevano fatto i conti con Tom Brady che voleva entrare nella storia. Il quaterback non è solo noto per essere marito della top model brasiliana Gisele Bundchen, ma è anche diventato ieri sera l’autore di più passaggi touchdown della storia dell’NFL durante un Super Bowl. Per la precisione 12, l’ultimo dei quali è risultato decisivo.

    Ha superato l’idolo d’infanzia Joe Montana, peraltro anche eguagliato nel primato del quarto titolo consecutivo. Nemmeno a specificarlo, Brady è stato poi anche eletto uomo-partita.

    Il momento decisivo negli ultimi secondi di gara, ne mancavano 20, con i Seahawks – che erano anche miglior difesa del torneo – all’attacco ma un’intercettazione perfetta di Russell Wilson che ha scatenato l’entusiasmo sugli spalti e anche un po’ troppo nervosismo sul campo. Alla fine Brady si aggiudica anche il riconoscimento personale del terzo titolo ‘Super Bowl Most Valued Player‘ e il quarto trofeo Lombardi.

    Non sono mancati gli show durante i vari intervalli con Katy Perry regina assoluta di questa edizione: la cantante californiana si è esibita sulle note di Roar entrando su un gigante leone metallico e con un abito a fiamme. È stata accompagnata da altri celebri artisti come Lenny Kravitz e Missy Elliot, suggestiva e forse anche un po’ pacchiana la scenografia con tanto di cometa in volo.

    418

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SportLenny Kravitz
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI