Europa League, Fiorentina-Dinamo Minsk 1-2: viola perdono l’imbattibilità

da , il

    Europa League, Fiorentina-Dinamo Minsk 1-2: viola perdono l’imbattibilità

    Era una partita inutile ai fini della classifica. Fiorentina già matematicamente qualificata e Dinamo Minsk già eliminata. Vincenzo Montella ha sperimentato qualche nuova soluzione tattica e provato qualche giocatore finora poco utilizzato in stagione. Il risultato è stato deludente con i più attesi che non hanno offerto spunti interessanti. Solo il giovane, classe ’97, Minelli ha offerto una buona prestazione dimostrando di possedere dinamismo e buona tecnica. Cuadrado è uscito al 24′ con lo sguardo sofferente per il riacutizzarsi di un problemino già avvertito nella gara contro la Juventus. Dopo essere andati sotto per 2-0, i viola hanno un sussulto solo nel finale quando Marko Marin ha accorciato le distanze al minuto 88. Nel finale il forcing non evita la prima sconfitta stagionale in Europa. La Fiorentina si è comunque qualificata come prima del girone e sarà sorteggiata come Testa di Serie per i Sedicesimi di Finale.

    Pre partita

    La Fiorentina, questa sera con calcio d’inizio alle 21.05, affronta il Dinamo Minsk per l’ultimo turno del Girone K di Europa League. La squadra di Montella, già aritmeticamente qualificata come prima del girone, dovrà vedersela contro la Dinamo Minsk già eliminata. Se in termini di classifica la partita non offrirà molti spunti interessanti sarà interessante vedere all’opera qualche giocatore finora poco utilizzato da Vincenzo Montella.

    Il tecnico napoletano sembra intenzionato a schierare un 3-5-2 con Tatarusanu in porta. Il portiere rumeno è il titolare delle partite di coppa e continua a mantenere la sua leadership quando la squadra viola scende in campo in Europa. In difesa si rivede l’ex Manchester City, Richards. Il difensore finora non ha convinto e non è riuscito a ritagliarsi un posto da titolare nella retroguardia viola. A centrocampo sarà il turno di Kurtic, Badelj e Lazzari. Questo terzetto vuole ben impressionare per cercare di scalare qualche posizione rispetto ai titolarissimi: Borja Valero, Pizarro e Mati Fernandez. In attacco altra occasione dal 1′ per Marko Marin. L’attaccante tedesco, rientrato da un lungo infortunio è pronto per essere impiegato a tempo pieno.

    Per la Dinamo Minsk, la partita contro la Fiorentina sarà una sorta di festa di addio alla competizione europea. La squadra di Zhuravel, in cinque gare finora disputate, ha collezionato solo un punto e segnando una sola rete. I bielorussi vorranno provare a vincere e sicuramente segnare per migliorare lo score di questa disastrosa campagna europea 2014-2015.

    Probabili formazioni

    FIORENTINA: 3-5-2: Tatarusanu; Richards, Tomovic, Alonso; Cuadrado, Kurtic, Badelj, Lazzari, Vargas; Marin, Ilicic. All. Montella.

    DINAMO MINSK:4-2-3-1: Ignatovich; Karpovich, Politevich, Veretilo, Kontsevoi; Voronkov, Stasevich; Nikolic, Djadjeje, Adamovic; Diomande. All. Zhuravel.