Calcio femminile, Italia vs Olanda 1-2: niente Mondiale

Calcio femminile, Italia vs Olanda 1-2: niente Mondiale
da in Calcio, Nazionale italiana di calcio, Olanda, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Calcio femminile, Italia vs Olanda 1-2: niente Mondiale

    Termina 2-1 per l’Olanda lo spareggio Mondiale per le ragazze di Cabrini e l’Italia femminile è fuori dalla manifestazione che si terrà nel 2015 in Canada. Niente da fare per la selezione azzurra che passa in doppio svantaggio prima del secondo tempo e ha solo una breve reazione che porta al gol della bandiera, ma non alla qualificazione per la Coppa del Mondo. Decisiva la doppietta della fortissima Miedema, stella diciottenne del Bayern di Monaco, mentre la rete dell’Italia arriva su deviazione sfortunata della Van der Gragt. In tribuna erano presenti sia Tavecchio sia Conte.

    Si giocava al Bentegodi di Verona e l’Italia femminile di Cabrini vede sfumare il sogno di partecipare al Mondiale del 2015 in Canada, che sarà una prerogativa delle Oranje, molto più pimpanti. Ma anche con una federazione molto più attenta e presente dietro, è indispensabile sottolinearlo: il calcio femminile in Italia è in una situazione pietosa, o forse più semplicemente è come tutti gli altri sport considerati di secondo piano, lontano anni luci dai fasti e dalle attenzioni del calcio maschile, che naviga nell’oro pur producendo un fallimento dietro l’altro. E così la presenza di Tavecchio in tribuna fa più innervosire che ben sperare.

    TAVECCHIO SQUALIFICATO DALLA UEFA

    Proprio lui che disse “Prima pensavo che le donne nel calcio fossero handicappate“, ha assistito al match di sicuro più per figura che per reale interesse e aggiunge: “Non è una sconfitta, da questo playoff mondiale, dobbiamo ripartire e investire sul movimento femminile“, vero vediamo cosa farà ora, parlare non basta. In nazionale erano presenti quattro ultratrentenni, talenti veri questo sì, ma che denotano la differenza con le olandesi, la cui media era di poco superiore ai 20 anni, con la più “vecchia” a soli 28 anni.

    Ad ogni modo il risultato è stato di 1-2 con reti della fortissima Vivianne Miedema, diciottenne già tra le file del Bayern Monaco che prima sfrutta un ottimo passaggio della Van de Dok e poi trafigge la porta azzurra con un tribbling sulla Giuliani. Il gol della bandiera dell’Italia arriva all’ottavo minuto con la Van der Gragt che anticipa la Girelli su bel cross della Gama. Peccato.

    427

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioNazionale italiana di calcioOlandaSport

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI