Pagelle Serie A 2014/15: i voti dopo la decima giornata

Pagelle Serie A 2014/15: i voti dopo la decima giornata
da in Calcio, Fiorentina, Inter, Juventus, Milan, Serie A, Sport
    Pagelle Serie A 2014/15: i voti dopo la decima giornata

    Si chiude con i due posticipi del lunedì la decima giornata di Serie A 2014/15 e siamo pronti con la pagella con tutti i voti al termine dell’ultimo turno con le squadre che sono state protagoniste di tre match nel giro di due settimane. Iniziamo subito con la JUVENTUS che si riprende la vetta della classifica con un buon 2-0 esterno in casa dell’EMPOLI che cade sotto i colpi di Pirlo e di Morata: i bianconeri si sono ripresi dal tonfo di Genoa e ora hanno tre punti di vantaggio sulla ROMA che esce pesantemente sconfitta dal match contro il NAPOLI non solo per il risultato di 2-0, ma soprattutto per il gioco espresso che lascia intendere di un periodo un po’ di fiacca. Voti: 7 per i bianconeri e 5 per i toscani, 7.5 per i partenopei e 5 per i giallorossi, dopo il salto tutti gli altri voti.

    Una prova difficile, conclusa con successo per la LAZIO che batte per 4-2 il CAGLIARI di Zeman: dopo essere passata in vantaggio di tre reti, ha subito la rimonta degli ospiti, nonostante il vantaggio numerico per espulsione di Ibarbo. Poi ci pensa Ederson a chiudere i giochi. Ora i biancocelesti, voto 7, sono terzi mentre gli isolani si fermano, voto 6 per loro.

    Anche la SAMPDORIA è terza con 19 punti dopo la splendida vittoria per 3-1 contro la FIORENTINA che può essere verosimilmente presa come un passaggio di consegne tra i viola e i blucerchiati sul possibile cammino tra lo scorso e l’attuale campionato. Voti 7.5 per i padroni di casa, 5 per gli ospiti.

    A proposito di passaggio di consegne, dopo una partenza super, ora l’UDINESE rallenta paurosamente e si fa battere per 4-2 in casa dal GENOA protagonista di un andamento opposto.

    Non basta il solito Di Natale perché tra il 53esimo e l’87esimo, i rossoblu chiudono i giochi. Voti: 5 e 7.

    Brutta battuta d’arresto per il MILAN sconfitto a sorpresa dal PALERMO in casa per 2-0 con autogol di Zapata e rete di Dybala in appena due minuti: al 26esimo la partita era chiusa a dimostrazione che i ragazzi di Inzaghi sono ancora troppo discontinui per puntare al vertice stabilmente. Voti: 4.5 e 7.

    Il PARMA (7) conquista la sua prima vittoria contro l’INTER (5) nell’anticipo e in 90 minuti si prende gli stessi punti che aveva messo in cascina in nove turni precedenti. Pareggio a reti bianche tra CHIEVO VERONA (6) e SASSUOLO (6.5) che può lasciare contenti entrambi, mentre quello tra TORINO (6) e ATALANTA (6) lascia amaro in bocca soprattutto ai granata.

    TUTTI I GOL E LA CLASSIFICA DI SERIE A

    592

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioFiorentinaInterJuventusMilanSerie ASport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI