GP Usa F1 2014, gara: Hamilton vince e allunga

da , il

    Lewis Hamilton conquista anche il Gran Premio degli Stati Uniti e allunga in classifica iridata. L’inglese, partito secondo in griglia, ha superato in pista il rivale Rosberg e ha condotto fino al traguardo. Ora il distacco tra i due piloti è salito a 24 punti in favore di Hamilton. La gara è stata belle e divertente con tanti sorpassi e pitstop. Dietro alle due Mercedes sale sul podio Ricciardo. Quarto posto per Felipe Massa che è stato penalizzato da un pit stop troppo lento. Alonso ha chiuso in sesta posizione dietro a Valterri Bottas e davanti a Sebastian Vettel, settimo. Raikkonen non è riuscito ad entrare nella zona punti.

    Classifica:

    Qualifiche

    Nico Rosberg ritrova smalto ad Austin e coglie la pole position del Gran Premio degli Usa. Il tedesco ha conquistato la prima posizione guidando in modo impeccabile staccando di quasi 4 decimi il rivale al titolo, Lewis Hamilton. Le due Mercedes, ancora una volta, hanno dimostrato di essere di gran lunga le migliori auto del lotto. In seconda fila ci saranno le due Williams con Valterri Bottas terzo e Felipe Massa quarto. Il distacco tra le Mercedes e le Williams è stato di quasi un secondo per il finlandese e +1.2 per Massa. Distacchi abissali anche per gli altri piloti. Le Ferrari hanno faticato e non sono andate oltre al sesto posto di Alonso e al nono di Raikkonen.

    Alonso ha provato a limitare i danni e partirà in terza fila al fianco della Red Bull di Dani Ricciardo, quinto. Partirà dalla pit-line Sebastian Vettel. Il pilota della Red Bull ha cambiato il motore durante le prove libere e per regolamento, essendo il sesto motore stagionale, non ha partecipato alle qualifiche. Mancheranno in griglia le Marussia e le Caterham che non parteciperanno alla gara per motivi economici.

    Qualifiche GP Usa: