NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

MotoGP Australia 2014, gara: Valentino Rossi vince a Phillip Island

MotoGP Australia 2014, gara: Valentino Rossi vince a Phillip Island
da in Ducati, Formula 1, Honda, MotoGP, Motor Sport, Sport, Valentino Rossi, Bradley Smith
Ultimo aggiornamento:

    Valentino Rossi vince il Gran Premio di Phillip Island e coglie il successo numero 108 in carriera. Il Dottore della Yamaha ha corso una grande gara che gli è valsa l’intera posta in palio. Dopo una buona partenza, nella quale è riuscito a infilare diversi piloti, ha iniziato a battagliare con Jorge Lorenzo per il secondo posto. I due compagni di box hanno dato vita ad una bellissima bagarre con Marquez in fuga solitaria verso la vittoria. All’improvviso Marquez, sbaglia e scivola a terra perdendo cosi l’occasione di vincere l’ennesima gara stagione. L’occasione è troppo ghiotta e Valentino non se la fa sfuggire.

    Jorge Lorenzo negli ultimi giri è con la gomma anteriore deteriorata e perde molto terreno rispetto a Valentino Rossi. Dietro di lui arriva di gran carriera Cal Crutchlow con la Ducati. Il pilota inglese lo supera ma poi cade nell’ultimo giro. A podio salgono dunque Lorenzo 2° e Smith 3°. Andrea Dovizioso, dopo una lunga battaglia contro i fratelli Espargarò chiude con un buon quarto posto finale.

    1.ROSSI V.Movistar Yamaha MotoGPLap 27
    2.LORENZO J.Movistar Yamaha MotoGP+10.836
    3.SMITH B.Monster Yamaha Tech 3+12.294
    4.DOVIZIOSO A.Ducati Team+14.893
    5.BARBERA H.Avintia Racing+30.089
    6.BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini+30.154
    7.REDDING S.GO&FUN Honda Gresini+30.158
    8.AOYAMA H.Drive M7 Aspar+33.166
    9.DE ANGELIS A.NGM Forward Racing+33.577
    10.HAYDEN N.Drive M7 Aspar+34.144

    Marc Marquez centra l’ennesima pole position della stagione 2014. Il pilota della Honda, fresco vincitore del titolo mondiale Piloti, non sbaglia anche a Phillip Island e trova la dodicesima pole del campionato. Lo spagnolo ha fermato il cronometro in 1:28.408. In seconda posizione c’è una Ducati. Non quella di Dovizioso, solo 10°, ne quella di Iannone, 7° ma Cal Crutcholow.

    L’inglese dopo un anno anonimo trova una soddisfazione personale beffando di 8 millesimi Jorge Lorenzo. Valentino Rossi ha commesso un errore nel T3 e dovrà risalire dall’ottava posizione in griglia.
    In seconda fila ci saranno la Yamaha di Smith, Dani Pedrosa che partirà in quinta posizione e con un distacco di +0.267 dal compagno di box, e Aleix Espargarò. Per quanto riguarda la lotta per il secondo posto iridato, tra Pedrosa, Rossi e Jorge Lorenzo è proprio quest’ultimo ad aver un buon vantaggio. Partire in prima fila gli consentirà di lottare con Marquez per vincere il Gran Premio. Pedrosa e Valentino Rossi, seppur abbiano entrambi un buon ritmo-gara, dovranno essere bravi a raggiungere la vetta nel minor tempo possibile senza far scappare Lorenzo con la sua M1. Alcuni piloti, come Crutchlow e Smith potrebbero dire la loro nella corsa alle posizioni di vertice.

    1. Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team 1’28.408
    2 Cal CRUTCHLOW GBR Ducati Team Ducati 0.234
    3 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP 0.242
    4 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 0.248
    5 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team 0.267
    6 Aleix ESPARGARO SPA NGM Forward Racing 0.458
    7 Andrea IANNONE ITA Pramac Racing 0.479
    8 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP 0.548
    9 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 0.560
    10 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team 0.680
    11 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP 0.747
    12 Hiroshi AOYAMA JPN Drive M7 Aspar 1.547

    536

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DucatiFormula 1HondaMotoGPMotor SportSportValentino RossiBradley Smith
    PIÙ POPOLARI