MotoGP Australia 2014, gara: Valentino Rossi vince a Phillip Island

da , il

    Valentino Rossi vince il Gran Premio di Phillip Island e coglie il successo numero 108 in carriera. Il Dottore della Yamaha ha corso una grande gara che gli è valsa l’intera posta in palio. Dopo una buona partenza, nella quale è riuscito a infilare diversi piloti, ha iniziato a battagliare con Jorge Lorenzo per il secondo posto. I due compagni di box hanno dato vita ad una bellissima bagarre con Marquez in fuga solitaria verso la vittoria. All’improvviso Marquez, sbaglia e scivola a terra perdendo cosi l’occasione di vincere l’ennesima gara stagione. L’occasione è troppo ghiotta e Valentino non se la fa sfuggire.

    Jorge Lorenzo negli ultimi giri è con la gomma anteriore deteriorata e perde molto terreno rispetto a Valentino Rossi. Dietro di lui arriva di gran carriera Cal Crutchlow con la Ducati. Il pilota inglese lo supera ma poi cade nell’ultimo giro. A podio salgono dunque Lorenzo 2° e Smith 3°. Andrea Dovizioso, dopo una lunga battaglia contro i fratelli Espargarò chiude con un buon quarto posto finale.

    Classifica finale:

    1.ROSSI V.Movistar Yamaha MotoGPLap 27

    2.LORENZO J.Movistar Yamaha MotoGP+10.836

    3.SMITH B.Monster Yamaha Tech 3+12.294

    4.DOVIZIOSO A.Ducati Team+14.893

    5.BARBERA H.Avintia Racing+30.089

    6.BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini+30.154

    7.REDDING S.GO&FUN Honda Gresini+30.158

    8.AOYAMA H.Drive M7 Aspar+33.166

    9.DE ANGELIS A.NGM Forward Racing+33.577

    10.HAYDEN N.Drive M7 Aspar+34.144

    Qualifiche

    Marc Marquez centra l’ennesima pole position della stagione 2014. Il pilota della Honda, fresco vincitore del titolo mondiale Piloti, non sbaglia anche a Phillip Island e trova la dodicesima pole del campionato. Lo spagnolo ha fermato il cronometro in 1:28.408. In seconda posizione c’è una Ducati. Non quella di Dovizioso, solo 10°, ne quella di Iannone, 7° ma Cal Crutcholow. L’inglese dopo un anno anonimo trova una soddisfazione personale beffando di 8 millesimi Jorge Lorenzo. Valentino Rossi ha commesso un errore nel T3 e dovrà risalire dall’ottava posizione in griglia.

    In seconda fila ci saranno la Yamaha di Smith, Dani Pedrosa che partirà in quinta posizione e con un distacco di +0.267 dal compagno di box, e Aleix Espargarò. Per quanto riguarda la lotta per il secondo posto iridato, tra Pedrosa, Rossi e Jorge Lorenzo è proprio quest’ultimo ad aver un buon vantaggio. Partire in prima fila gli consentirà di lottare con Marquez per vincere il Gran Premio. Pedrosa e Valentino Rossi, seppur abbiano entrambi un buon ritmo-gara, dovranno essere bravi a raggiungere la vetta nel minor tempo possibile senza far scappare Lorenzo con la sua M1. Alcuni piloti, come Crutchlow e Smith potrebbero dire la loro nella corsa alle posizioni di vertice.

    Griglia di partenza Australia 2014:

    1. Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team 1’28.408

    2 Cal CRUTCHLOW GBR Ducati Team Ducati 0.234

    3 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP 0.242

    4 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 0.248

    5 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team 0.267

    6 Aleix ESPARGARO SPA NGM Forward Racing 0.458

    7 Andrea IANNONE ITA Pramac Racing 0.479

    8 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP 0.548

    9 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 0.560

    10 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team 0.680

    11 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP 0.747

    12 Hiroshi AOYAMA JPN Drive M7 Aspar 1.547