Italia Under 21 a Euro 2015: batte la Slovacchia con aiutino

Italia Under 21 a Euro 2015: batte la Slovacchia con aiutino
da in Calcio, Nazionale italiana di calcio, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Italia Under 21 a Euro 2015: batte la Slovacchia con aiutino

    L’Italia Under 21 riesce nell’impresa di qualificarsi a EURO 2015 battendo per 3-1 i pari età della Slovacchia, ma c’è da segnalare un vistoso e clamoroso errore arbitrale che ha permesso agli azzurrini di avere la meglio sulla forte compagine guidata da Ivan Galad. Il CT dei rivali ha espresso tutto il suo disappunto per il rigore evidente in un primo momento concesso e poi cancellato dall’arbitro: “Ci è stata negata una cosa che ha dell’incredibile“. Di Biagio, dal canto proprio, preferisce concentrarsi giustamente sulla prestazione e sui suoi ragazzi, che hanno staccato il biglietto per il campionato continentale dimostrando grande grinta in mancanza di qualità e quantità, con le reti di Bernardeschi, Belotti e Longo, mentre Lobotka ha segnato per la Slovacchia.

    Iniziamo dall’episodio del rigore concesso e poi cancellato che è davvero il momento cardine della sfida. Un po’ di “scenario”: si era sul 2-1 con gli slovacchi in 10 dalla metà del primo tempo, ma arrembanti e freschi di inizio di rimonta, mentre gli azzurrini camminavano stanchi e un po’ scarichi. Da una palla che sembrava non così pericolosa, Schranz si libera della marcatura di Rugani e si prepara a affrontare Bardi con una diagonale da destra, ma interviene Bianchetti che lo atterra nettamente. È un rigore grosso come una casa e infatti l’arbitro scozzese Steven McLean lo concede, ma poi si confronta con il primo assistente Harris e lo annulla.

    Il fattaccio manda giustamente su tutte le furie il commissario tecnico slovacco Ivan Galad, che non si contiene e esplode in ingiurie e urli verso l’arbitro che – di tutta risposta – lo manda sotto la doccia in anticipo. L’espulsione del mister ha di fatto spento la spina agli ospiti che sono praticamente spariti in senso agonistico dal prato del Mapei Stadium subendo poi il decisivo 3-1 finale e uscendo dalla corsa a EURO 2015. L’amarezza è tanta: “Mai vista una cosa del genere – ha poi commentato Galad – ci è stato negato qualcosa che ha dell’incredibile e sono senza parole per dire qualcosa su oggi“.

    Polemiche a parte, rimane la buona prova degli azzurrini che hanno giocato abbastanza male dopo essere passati in doppio vantaggio con una straordinaria rete di Bernardeschi e il raddoppio di Bellotti su rigore (questo molto generoso), ma hanno subito il 2-1 da Lobotka prima di chiudere con Longo. Nel finale di gara la Slovacchia perde un altro uomo: dopo Ondrej Duda doppiamente ammonito (10 e 35′) è il turno di Adam Zrelak lasciare i compagni in 9.

    In grassetto le qualificate, clamorosa eliminazione della Spagna oltre che di Olanda e Francia:

    Italia U21-Slovacchia U21 3-1 (1-1 all’andata)
    Croazia U21-Inghilterra U21 1-2 (1-2 all’andata)
    Germania U21-Ucraina U21 2-0 (0-3 all’andata)
    Portogallo U21-Olanda U21 5-4 (2-0 al’andata)
    Spagna U21-Serbia U21 1-2 (0-0 all’andata)
    Islanda U21-Danimarca U21 1-1 (0-0 all’andata)
    Svezia U21-Francia U21 4-1 (0-2 all’andata)

    629

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioNazionale italiana di calcioSport

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI