Valentina Diouf strega l’Italia ai Mondiali Femminili di Pallavolo 2014

Valentina Diouf strega l’Italia ai Mondiali Femminili di Pallavolo 2014
da in Altri Sport, Olimpiadi, Pallavolo, Sport

    La Nazionale di pallavolo femminile italiana ha trovato una nuova star: Valentina Diouf. Durante il Mondiale, conclusosi nella giornata di ieri con la vittoria degli Stati Uniti sulla Cina e che ha visto l’Italia chiudere la kermesse col quarto posto finale, è scesa in campo per i’Ital-Volley Valentina Diouf. La ragazza, nata da padre senegalese e madre italiana, è il nuovo che avanza in un Paese che probabilmente sta cambiando aprendosi maggiormente alle speranze e sogni di persone che vogliono difendere i colori azzurri a prescindere dall’origine del proprio cognome. Valentina è fiera di essere una possibile icona nell’era della globalizzazione.

    In Italia, rispetto ad altre nazioni europee, non sono mai stati troppo ben visti giocatori e giocatrici “stranieri” che indossano la divisa azzurra. Negli anni ci sono stati casi spinosi sia nel mondo del calcio che in quello dell’atletica. Valentina Diouf, nata a Milano nel 1993, si sente italiana al 100%, seppur porti un cognome tipicamente africano. Convocata dal Ct Bonitta per disputare i Mondiali, Diouf ha risposto presente mostrando tutta la sua classe. La giovane pallavolista gioca nel ruolo di schiacciatrice ed opposto nella Futura Volley Busto Arsizio. Di lei si parlava un gran bene già da diversi anni e la rassegna mondiale è stato il giusto trampolino di lancio per la sua carriera sportiva. Nella finale per il terzo posto contro il Brasile, Diouf ha giocato una gara eccezionale. Con 31 punti conquistati, miglior realizzatrice scesa in campo, ha portato l’Italia fino al tie-break contro le campionesse brasiliane.

    Purtroppo non è bastato il suo potente e preciso tiro per far conquistare la medaglia di bronzo alla nostra nazionale. Di certo sarà da Diouf che la futura Nazionale dovrà essere costruita per provare a strappare una medaglia ai Giochi di Rio 2016.
    Nella vita privata, Valentina è una ragazza normalissima come tutte le altre. Nessun eccesso e il passa il tempo libero passato ad ascoltare buona musica e leggere qualche bel libro. Per sconfiggere l’ansia pre-partita si dedica alla meditazione che le fanno affrontare la gara al meglio.
    Insomma, una giovane campionessa ‘normale’ che, senza aver il bisogno dei riflettori dei gossip, è riuscita a far parlare di sè solo per delle prestazioni incredibili in campo. Questi sono i campioni che ai tifosi piacciono, i campioni genuini capaci di entrare nel cuore della gente e dei tifosi azzurri.

    397

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Altri SportOlimpiadiPallavoloSport
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI