NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Udinese-Parma 4-2: quarta vittoria per i friulani

Udinese-Parma 4-2: quarta vittoria per i friulani
da in Attaccanti, Calcio, Serie A, Sport, Afriyie Acquah
Ultimo aggiornamento:
    Udinese-Parma 4-2: quarta vittoria per i friulani

    Si pensava al Napoli o alle milanesi, ma la terza forza del campionato è l’Udinese di Stramaccioni. I friulani vincono anche contro il Parma e si portono a -3 dalla coppia di testa. Nel posticipo della quinta di campionato è però il Parma a passare in vantaggio grazie a Josè Mauri. I padroni di casa non ci stanno e a salire in cattedra è l’eterno Di Natale che con una doppietta (28′ e 45′) porta avanti i suoi. Cassano riporta il punteggio in parità con un cucchiaio direttamente da calcio di rigore. Di nuovo in parità è ancora l’Udinese a passare in vantaggio con una rovesciata del difensore Heurtaux. Nel finale c’è gloria anche per Thereau. L’Udinese sale a quota 12 punti. Il Parma, che ha giocato in 10 per l’espulsione di Acquah, dovrà rivedere la propria linea difensiva il più velocemente possibile se vuole tornare al successo.

    L’Udinese per superare la Sampdoria e volare al secondo posto dietro la coppia Juventus-Roma, il Parma per abbandonare l’ultima posizione in classifica e tirare un sospiro di sollievo. Potrebbe essere questo il leit motiv del Monday Night della serie A. Il calcio d’inizio della gara sarà alle ore 19 allo Stadio Friuli di Udine. Vedendo la classifica l’ago della bilancia sembra dirigersi verso la squadra di Stramaccioni dopo tre vittorie in quattro gare ma il Parma è vivo e dopo la sconfitta pirotecnica col Milan ha mostrato due ottime prove contro Chievo Verona e Roma.
    Stramaccioni vola basso e in conferenza stampa ha additato la partita come uno scontro-salvezza. L’ex tecnico dell’Inter sa bene invece che entrambe le formazioni, hanno delle rose che possono ambire a lottare per una posizione di metà classifica con vista sull’Europa. L’Udinese dovrebbe presentarsi con l’ormai collaudato 4-3-2-1 con Konè e Thereau alle spalle dell’eterno Totò Di Natale. L’attaccante napoletano però non è al meglio e potrebbe partire dalla panchina. Badu, Allan e Guilherme formeranno la linea mediana del campo. Tornano a disposizione e si siederanno in panchina, due pedine importanti come: Domizzi e Pinzi. Niente da fare per Gabriel Silva e Scuffet ancora costretti ai box.
    Il Parma, persi nel giro di pochi giorni: Biabiany, Paletta e Cassani, deve trovare un successo per migliorare la propria classifica.

    Per Donadoni ci sono diversi dubbi e ballottaggi per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo questa sera. Uno di questi è la posizione di De Ceglie. L’ex terzino della Juventus dovrebbe partire titolare ma non è da escludere che venga proposto come esterno d’attacco e non di difesa. In quel caso, spazio a Gobbi nella linea difensiva. In conferenza stampa Donadoni ha voluto spronare Lodi a fare di più. L’ex centrocampista del Catania dovrebbe partire titolare insieme a Jorquera e Acquah. In attacco, con Cassano sicuro di una maglia, c’è grande bagarre tra Belfodil, Palladino e Coda.

    Udinese (4-3-2-1) - Karnezis; Widmer, Heurtaux, Danilo, Piris; Badu, Allan, Guilherme; Kone, Thereau; Di Natale.
    Allenatore: Andrea Stramaccioni.

    Parma (4-3-3) – Mirante; Mendes, Felipe, Lucarelli, Gobbi; Acquah, Lodi, Jorquera; Cassano, Coda, De Ceglie.
    Allenatore: Roberto Donadoni.

    592

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttaccantiCalcioSerie ASportAfriyie Acquah
    PIÙ POPOLARI