NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Pagelle Serie A: i voti della quarta giornata

Pagelle Serie A: i voti della quarta giornata
da in Calcio, Fiorentina, Inter, Juventus, Serie A, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Pagelle Serie A: i voti della quarta giornata

    Si è giocato il quarto turno del campionato di Serie A durante la serata di mercoledì 24 settembre e Juventus e Roma proseguono la corsa intrapresa lo scorso anno, staccando tutti. Quattro vittorie su altrettante gare e già il distacco si scava tra le prime due del 2013 e il resto della compagine. Ma d’altra parte il tasso tecnico è nettamente superiore ed era più che preventivabile. Siamo pronti con le pagelle con tutti i voti di questa giornata, partendo proprio dai bianconeri che vincono 3 a 0 col Cesena (col quale aveva pareggiato 0-0 nel precampionato): un doppio Vidal nuovamente in palla e Lichtsteiner chiudono la partita dominata senza troppe difficoltà. Voti 7.5 per la Juve, 5 per il Cesena, dopo il salto tutti gli altri voti.

    La ROMA vince 2-1 con il PARMA in Emilia, ma deve attendere fino all’88esimo per risalire sul treno della capolista non con qualche sussulto. Importante e prezioso il gol di un ritrovato Lijaijc, poi il pareggio di testa su calcio d’angolo di De Ceglie e punizione decisiva nel finale di Pjanic. Voti 6.5 per la Roma, 6 per un buon Parma.

    L’anticipo aveva visto il MILAN di Inzaghi pareggiare 2-2 con l’EMPOLI in una gara che era stata letteralmente dominata dai toscani passati in doppio vantaggio e poi ripresi dal gol di Honda nel secondo tempo. Tantissime le occasioni sprecate dai padroni di casa che meritavano sicuramente di più. Voti: 7 per l’Empoli, 6 per il Milan.

    È ora terza in compagnia l’INTER che batte l’ATALANTA per 2-0 in casa con due reti davvero pregevoli. La prima in rovesciata di Osvaldo, che ogni tanto si ricorda di che pasta tecnica è fatto, e la seconda con una punizione di terrificante potenza di Hernanes che sfrutta una posizione di barriera e portiere non ottimale. Voti 7 per l’Inter, 5 per l’Atalanta.

    Ancora una partenza ottima per il VERONA che dimostra anche di saper reagire a un doppio svantaggio in casa contro il GENOA che passa due volte con Matri ma poi deve subire la rimonta di Tachtsidis e Ionita che non smette di segnare. Ed è terza a già otto punti.

    Voti 6.5 per entrambe.

    Non sa più vincere il NAPOLI che pareggia 3-3 con il PALERMO in casa. Spreca un doppio vantaggio accumulato con il primo gol in Italia del roccioso difensore Koulibaly e il raddoppio ottimo di Zapata all’11esimo con i siciliani che tornano in partita subito con Belotti e ancora Vazquez in appena sei minuti. Callejon illude nel recupero del primo tempo, ma ancora Belotti pareggia. Voti: 5.5 per il Napoli e 6.5 per il Palermo.

    Anche la SAMPDORIA è terza dopo la vittoria per 2-1 contro il CHIEVO grazia a Gastaldello e Romagnoli, mentre il gol della bandiera dei veneti è di Paloschi. Voti 7 per la Samp, 5.5 per il Chievo. Pareggio scialbo per FIORENTINA (5.5) e SASSUOLO (6) che fa bene alla seconda più che all prima e finalmente la vittoria del TORINO (6.5) sul CAGLIARI (5.5) in Sardegna con gol decisivo di Quagliarella su schema al 29esimo.

    RISULTATI E CLASSIFICA SERIE A

    703

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioFiorentinaInterJuventusSerie ASport
    PIÙ POPOLARI