NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mondiali 2014, Germania vs Portogallo 4-0: tripletta di Muller, Pepe espulso

Mondiali 2014, Germania vs Portogallo 4-0: tripletta di Muller, Pepe espulso
da in Calcio, Mondiali di calcio, Sport, Lukas Podolski
Ultimo aggiornamento:

    Un’altra vittima illustre del primo turno dei Mondiali 2014: la Germania infligge infatti una severa lezione al Portogallo con un 4-0 che non ammette repliche. Con la tripletta di Thomas Muller (12′, 45′, 78′) e gol di testa di Mats Hummel (poderoso stacco dal calcio d’angolo al 32′), i teutonici si tagliano la fetta più grande della torta del girone G e mettono un piede e mezzo negli ottavi di finale. Sembra davvero difficile che possano perdere punti con Iran e Nigeria e quindi potrebbe clamorosamente essere già – almeno in virtuale – al primo posto in proiezione. Da segnalare un bruttissimo “scambio di gentilezze” tra Pepe e Muller col primo che colpisce – non così forte – il secondo e poi lo rimprovera tentando anche di dargli una piccola testata. Con il rosso (un po’ esagerato) per il portoghese, i rossoverdi non hanno potuto far altro che contare i minuti che separavano dal triplice fischio sperando nella non-goleada.

    Oggi 16 giugno è il gran giorno della sfida tra Germania e Portogallo che illuminerà il nuovo inizio settimana dei Mondiali 2014, con il primo turno che sta andando a completarsi. L’osservato speciale sarà ovviamente Cristiano Ronaldo, vera anima dei lusitani, che certo contano su un team di grande qualità e quantità, ma che vedono nella punta del Real il loro gioiello. E dire che nella Coppa del Mondo ha segnato relativamente poco (3 gol su oltre 20 tiri in porta di media), in netta controtendenza con i numeri allucinanti nella Liga e in Champions League. Quali saranno le probabili formazioni del match? Scopriamolo dopo il salto.

    La Germania è una delle favorite della vigilia e parte leggermente in avanti sul fronte quote e pronostici, merito di un ossatura che non è cambiata molto dagli ultimi Europei (e a dire la verità anche dagli scorsi Mondiali), che vede in Klose il terminale offensivo perfetto, pronto a superare ogni record e a diventare il più prolifico della storia dei tedeschi staccando Muller, col quale condivide lo score di 14 reti, e raggiungendo e magari superando anche Ronaldo (quello brasiliano) a quota 15 gol.

    La Germania scenderà in campo con il 4-2-3-1 dei grandi team, con Klose ovviamente centroavanti, supportato dalla classe e dalla velocità di un terzetto del calibro di Podolski (compagno di cento battaglie agli Europei e Mondiali), di Ozil e Muller. Kroos non è ancora sicuro di scendere in campo, ma dovrebbe affiancare Schweinsteiger a centrocampo. La difesa davanti a Neuer sarà composta dai centrali Hummels e Mertesacker con Lahm sulla destra e Durm sulla sinistra.

    GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Lahm, Hummels, Mertesacker, Durm; Schweinsteiger, Kroos; Muller, Ozil, Podolski; Klose.

    Formazione offensiva col tridente per il Portogallo che schiererà un 4-3-3 con Ronaldo che correrà sulla fascia sinistra con Nani sulla destra e il laziale Helder Postiga al centro. Centrocampo con Meireles insieme a Moutinho e a Miguel Veloso. Rui Patricio sarà in porta con davanti Alves e Pepe, Pereira sulla fascia destra e Coentrao sulla sinistra.

    PORTOGALLO (4-3-3): Rui Patricio; Pereira, Alves, Pepe, Coentrao; Moutinho, Meireles, Miguel Veloso; Nani, Postiga, Ronaldo.

    712

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioMondiali di calcioSportLukas Podolski
    PIÙ POPOLARI