Mondiali 2014: Brasile vs Croazia 3-1, Neymar decisivo con una doppietta

Mondiali 2014: Brasile vs Croazia 3-1, Neymar decisivo con una doppietta
da in Calcio, Hulk, Mondiali di calcio, Premio Oscar, Sport
Ultimo aggiornamento:

    Nonostante lo spavento iniziale, il Brasile vince 3-1 la partita d’esordio del “suo” Mondiale 2014 contro la Croazia: al decimo minuto è Marcelo a portare in vantaggio gli ospiti con uno sfortunato autogol. Per fortuna ci pensa il sinistro di Neymar al 29esimo a far tirare un sospiro di sollievo ai milioni di verdeoro davanti alla TV, che già rivangavano tremendi episodi precedenti. L’attaccante del Barcellona ha poi messo a segno il gol della tranquillità, al 26esimo su rigore (contatto assai dubbio tra Lovren e Fred) prima del quarto sigillo di Oscar al primo minuto del recupero. Il Mondiale è ufficialmente iniziato, domani spazio alla finale anticipata tra Spagna e Olanda, poi sarà il turno degli azzurri.

    Brasile vs Croazia: il computer ci dice come finirà

    Tutto pronto per Brasile vs Croazia di questa sera ore 22 valevole come partita inaugurale dei Mondiali 2014 di calcio. Le probabili formazioni sono state snocciolate e non ci sono molti dubbi sui titolari che saranno messi in campo dai due CT Felipe Scolari e Nico Kovac. Il grande assente dei croati sarà Mandzukic che è ancora squalificato un turno e dunque dovrà rimanere in panca, dovrebbe essere sostituito da Jelavic o dallo stesso Olic. Neymar sarà atteso al salto di qualità e di maturità, schierato insieme a Hulk e Oscar sulla tre quarti dietro Hulk. Diamo un’occhiata a tutte le possibili scelte degli allenatori per il match.

    Iniziamo dai padroni di casa del Brasile che punteranno sul sicuro e collaudato modulo 4-2-3-1 che il tecnico Felipe Scolari ha ormai incastonato nella mentalità dei suoi ragazzi. Neymar sembra recuperato dopo l’infortunio alla caviglia che ha patito in amichevole e farà parte del tridente offensivo dietro l’unica vera punta Fred. Con il talento del Barcellona vedremo il controaltare Oscar e il potente Hulk. Tra i pali spazio a Julio Cesar, protetto da David Luiz e Thiago Silva, mentre Dani Alves e Marcelo correranno sulla destra e sinistra rispettivamente. Il centrocampo difensivo e di manovra sarà occupato da Paulinho e da Luiz Gustavo.

    BRASILE (4-2-3-1) – Julio Cesar; Dani Alves, David Luiz, Thiago Silva, Marcelo; Paulinho, Luiz Gustavo; Hulk, Oscar, Neymar; Fred

    La Crozia di Nico Kovac giocherà con un modulo speculare con Jelavic punta centrale alla ricerca degli spazi giusti per infilarsi tra le maglie della solida difesa verdeoro. Pletikosa sarà in porta, Corluka e Lovren i difensori centrali, mentre Srna sarà affidato alla fascia destra e Pranjic alla sinistra.

    L’ottimo Modric si piazzerà davanti alla difesa insieme a Rakitic, poi terzetto sulla tre quarti con Olic, l’interista Kovacic e Persic.

    CROAZIA (4-2-3-1) – Pletikosa; Srna, Corluka, Lovren, Pranjic; Modric, Rakitic; Olic, Kovacic, Perisic; Jelavic.

    La Nazionale ospitante non ha mai perso la gara d’esordio ai Mondiali – nelle 20 precedenti occasioni ci sono state 14 vittorie e sei pareggi all’esordio nella competizione per chi ha giocato in casa.
    Nell’unico Mondiale giocato in casa, il Brasile vinse 4-0 la gara d’esordio contro il Messico (1950).
    Otto delle ultime 12 partite inaugurale dei Mondiali non hanno prodotto più di un gol.
    Ventesimo Mondiale per il Brasile, unica nazionale ad avere sempre preso parte alla competizione.
    La Seleção ha vinto 67 partite e segnato 210 gol ai Mondiali – più di ogni altra squadra.
    Otto vittorie e un pareggio per il Brasile nelle ultime nove partite giocate nella fase a gironi dei Mondiali. L’ultima sconfitta è arrivata nel 1998 contro la Norvegia (2-1).
    Solo 11 i gol subiti dalla Croazia nelle 13 partite giocate ai Mondiali finora (0.85 a partita). È la media migliore tra le 32 squadre che prenderanno parte a questo Mondiale.
    Le ultime nove partite della Croazia ai Mondiali hanno prodotto in totale sei espulsioni.
    Il Brasile ha vinto l’unico precedente ufficiale contro la Croazia: 1-0 ai Mondiali del 2006 con gol partita di Kaká quel giorno a Berlino.

    779

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioHulkMondiali di calcioPremio OscarSport
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI