Mondiali Brasile 2014: albo d’oro e statistiche delle edizioni precedenti

Mondiali Brasile 2014: albo d’oro e statistiche delle edizioni precedenti
da in Calcio, Mondiali di calcio, Nazionale italiana di calcio, Sport
Ultimo aggiornamento:

    Domenica 13 Luglio, a Rio de Janeiro, si giocherà la finale de mondiali e verranno eletti i nuovi campioni del mondo. Tutte le 32 nazionali impegnate nella kermesse brasiliana tenteranno di raggiungere l’ambito titolo ma sola una riuscirà ad alzare la coppa al cielo. Rivivremo l’emozionante scena del 2006 quando il nostro capitano di allora, Fabio Cannavaro, alzò la coppa al cielo di Berlino? Sarà la volta del Brasile per cancellare la terribile finale del 1950, quando perse la finale in casa o sarà il momento di Leo Messi e della sua Argentina? Molte pretendenti un solo vincitore. Ecco l’albo d’oro della coppa più importante della calcio.

    L’edizione brasiliana sarà la numero venti da quando esiste la coppa del mondo. La prima del 1930 fu conquistata dall’Uruguay, nostro prossimo avversario nel girone eliminatorio, mentre l’ultima ha visto la Spagna raggiungere la vetta del mondo. Nelle altre edizioni ci sono stati vincitori differenti. La nazionale con più titoli è il Brasile. I verdeoro, fermi a quota 5 da Korea 2002, vogliono vincere l’edizione locale per staccare il resto del mondo. In seconda posizione c’è l’Italia con i nostri 4 titoli. Dopo il 1934 e 1938 arrivarono le vittorie a Spagna ’82 e Germania 2006. Sul podio delle nazioni più vincenti c’è la Germania con tre successi. Da quando la Germania si è riunificata tra Ovest e Est non sono arrivati più affermazioni mondiali.

    Finora i tedeschi hanno vinto solo quando partecipavano come Ovest. Pronti a salire sul podio ci sono due sudamericane: Argentina e Uruguay. Leo Messi e compagni vogliono conquistare il titolo davanti ai rivali brasiliani. L’Uruguay non vince i mondiali dal lontanissimo 1950 proprio in Brasile. Dopo 64 anni c’è la possibilità di rivincere l’ambito trofeo.

    Ferme ad una sola conquista ci sono tre nazionali europee: Francia, Inghilterra e Spagna. I galletti, vinsero l’edizione casalinga, del ’98 poi fuori dai confini non ebbero le stesse fortune. Gli inglesi sono fermi anche loro alla vittoria tra le mura amiche del 1966, mentre la Spagna cercherà il bis dopo la vittoria di 4 anni fa in Sudafrica.
    Analizzando nel dettaglio le migliori 4 di ogni edizioni dal 1930 al 2010, si nota che la Germania è la nazionale che è arrivata più volte alle partite più importanti. Ben 12 volte in semifinale sulle 19 possibili con 3 titoli vinti, 4 secondi posti, 4 terzi posti e 1 quarto. In seconda posizione ci sono i brasiliani che nelle 10 volte arrivati alle finali ne hanno vinte 5 con 2 volte al secondo posto, 2 terzi e 1 quarto. Sul podio c’è anche l’Italia. Gli azzurri per 8 volte sono arrivati alla fase conclusiva. 4 titoli, 2 secondi posti, 1 terzo e 1 quarto sono il bottino azzurro. Fermi a 5 ci sono la Francia e l’Uruguay. Olanda e Svezia hanno una statistica negativa non essendo mai riusciti a vincere il titolo seppur siano arrivati 4 volte a testa in semifinale.

    536

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioMondiali di calcioNazionale italiana di calcioSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI