Roland Garros 2014: Rafa Nadal vince il nono titolo

Roland Garros 2014: Rafa Nadal vince il nono titolo
da in Sport, Tennis, Santiago Giraldo
Ultimo aggiornamento:

    Ancora fortissime emozioni anche nella finale maschile del Roland Garros 2014 con Rafa Nadal che batte Novak Djokovic conquistando il suo nono titolo a Parigi. Dopo aver vinto il primo set, il serbo si è poi fatto rimontare e battere dallo spagnolo per un punteggio finale di 3-6 7-5 6-2 6-4 in 3 ore e 31 minuti con una temperatura altissima per via del sole e anche del pubblico: troppo rumoroso, ha rallentato i servizi e ha infine causato il pasticciaccio del doppio fallo finale di Novak. Magari senza avrebbe perso lo stesso, magari invece avrebbe rimontato, non lo sapremo mai e questo è un vero peccato: perché non intervenire in modo più diretto con questi disturbatori? Ad ogni modo onore a Nadal che alla fine poi piange a dirotto prima sulla sedia e poi sul palco delle premiazioni. Anche Djokovic si era abbandonato alle lacrime dopo un lunghissimo applauso al momento della consegna del trofeo per il secondo posto.

    Intanto, nel mezzogiorno si era giocato il doppio femminile con le nostre Sara Errani e Roberta Vinci che vengono battute nettamente dalle numero uno al mondo ossia la cinese Shuai Peng e la taiwanese Su-Wei Hsieh, con un punteggio di 6-4, 6-1 in appena un’ora e quattordici minuti di gioco. Non riesce il bis con l’Australian Open. Purtroppo è stato ancora una volta determinante (in negativo) il servizio di Sara Errani, è stato perso 4 volte su 5.

    Una finale davvero combattutissima quella femminile del Roland Garros 2014 tra Maria Sharapova e Simona Halep: alla fine esulta la russa, che supera la rumena dopo 3 ore di tennis da applausi in 6-4, 6-7, 6-4. È il quinto slam della carriera dell’ex-numero uno al mondo, che rientra nella top 5 e bissa sulla terra rossa di Parigi dopo un anno dalla vittoria contro Sara Errani. Il match è stato equilibrato e di grandissimo livello, solamente due minuti meno duraturo di quello da record della finale del 1996 con Steffi Graf e Arantxa Sanchez (3h02′) e ha visto tanti break e controbreak e buona parte dei game decisi ai vantaggi, sintomo di una sfida senza una vera dominatrice. Alla fine esulta la Sharapova, che diventa la seconda giocatrice più ricca (come premi) della storia del tennis con 29.862.000 dollari davanti a Venus Williams e dietro (la metà del montepremi) di Serena.

    La finale maschile del Roland Garros sarà ancora una volta tra Rafa Nadal e Novak Djokovic: i due favoriti d’obbligo della vigilia si sono infatti qualificati battendo in semifinale rispettivamente Andy Murray e Ernests Gulbis. Ma se lo spagnolo ha conquistato il pass per la finale in appena un’ora e trequarti con un punteggio senza repliche di 6-3, 6-2, 6-1, il serbo deve faticare allungando il match al quarto set contro l’arcigno lettone. Per Novak un punteggio finale di 6-3 6-3 3-6 6-3 in 2 ore e 34 minuti, con il terzo set concluso completamente scarico mentalmente e fisicamente e un quarto a sfruttare la stanchezza dell’avversario. Nonostante questo si è vista anche una racchetta sfracellata sulla terra dopo un mancato break. Sarà una finale tutta da godersi.

    La finale femminile del Roland Garros sarà cosa tra la rumena Simona Halep e la vincitrice uscente, la russa Maria Sharapova. La prima si è sbarazzata di Andrea Petkovic (che aveva battuto Sara Errani ai quarti), con un punteggio di 6-2 7-6 (4) mentre la seconda ha superato non senza qualche fatica di troppo la giovanissima e promettente canadese Eugenie Bouchard per 4-6 7-5 6-2. La rumena si presenta con una condizione molto buona e con meno stanchezza in gambe e braccia, non si può dire lo stesso della Sharapova che anzi ha dovuto spendere un set in più. Intanto, in doppio Sara Errani e Roberta Vinci volano in finale dopo l’agevole 6-2 6-1 sulla ceca Lucie Hradecka e l’olandese Michaella Krajicek. Se la vedranno contro la coppia numero uno al mondo: la cinese Peng Shuai e la taiwanese Su-Wei Hsieh, che hanno superato per 6-2 5-7 6-2 le spagnole Carla Suarez Navarro e Garbine Muguruza.

    Sara Errani è stata eliminata dal Roland Garros 2014 di tennis: la nostra migliore giocatrice sulla terra rossa è stata infatti sconfitta dalla tedesca-serba Andrea Petkovic con un perentorio 6-2, 6-2. E dire che il match era iniziato molto bene per l’italiana, subito avanti per 2-0 con un break decisamente beneagurante. Ma la rivale si è rimessa presto in carreggiata conseguendo sei game di fila per vincere il primo set, con un parziale di addirittura 21 punti a 3. Il secondo set del quarto di finale ha poi visto un tentativo di ribaltare la situazione con un 2-1 con break a favore, prima di soccombere. Ancora una volta il servizio è stato disastroso con il 39 per cento appena delle prime palle a punto, Sara è stata purtroppo demolita da una serie di pallate pazzesche di risposta della Petkovic, ormai sempre dentro il campo pronta a bombardare.

    Giornata di importanti verdetti al Roland Garros 2014 di tennis a Parigi con la russa Maria Sharapova che batte non senza qualche difficoltà, la ispano-venezuelana Garbine Muguruza 1-6 7-5 6-1 in 2 ore e 6 minuiti sbarcando in semifinale dove incontrerà la canadese Eugenie Bouchard che ha superato per 7-6 2-6 7-5, la spagnola Carla Suarez Navarro in 2 ore e 22 minuti. Volano in semifinale nel doppio femminile le nostre Sara Errani e Roberta Vinci dopo aver battuto in modo netto e inequivocabile le australiane Ashleigh Barty e Casey Dellacqua per 6-0, 6-1 in appena 47 minuti di gioco senza stancarsi troppo. Una buona notizia soprattutto per la Errani ancora in corsa anche per il singolo.

    Splendida vittoria di Sara Errani negli ottavi di finale del Roland Garros 2014 contro la serba Jelena Jankovic. L’italiana ha vinto per 7-6, 6-2 andando a salvare un set point della rivale, sfogando il proprio momento di grande stress e stanchezza con un pianto a metà gara e poi zittendo i rumorosissimi tifosi della Jankovic appena dopo aver trasformato il match point nel pass per i quarti di finale. Al termine della partita è stato emesso anche un comunicato stampa piuttosto critico nei confronti dei giornalisti accusati di aver strumentalizzato le parole di Sara per cercare titoloni. Giocherà ora contro la tedesca di origini slave Andrea Petkovic.

    Tennis, Roland Garros: Serena Williams fuori al secondo turno

    Vittoria senza appello per Sara Errani al Roland Garros: con un punteggio di 6-0, 6-1 schianta l’isreaeliana Julia Glushko in appena 52 minuti e vola agli ottavi di finale dove incontrerà la russa Jelena Jankovic numero 6 del ranking, che però ha perso due delle tre sfide precedenti. Si ferma la corsa di Andreas Seppi con la vittoria di David Ferrer per 6-2 7-6 6-3, mentre è in corso la partita tra Fabio Fognini e Gael Monfils. Tornando alla Errani, potrebbe consolidare la propria posizione in classifica dato che la più pericolosa rimasta è solo Maria Sharapova, mentre sono uscite Ana Ivanovic e Flavia Pennetta.

    Al Roland Garros 2014 passano sia Sara Errani sia Andreas Seppi. Gli sconfitti sono la tedesca Dinah Pfizenmaier per 6-2 6-4 e l’argentino Juan Monaco per 6-2 6-4 6-4 con punteggi che parlano da soli. Purtroppo vengono eliminati sia Camila Giorgi sia Simone Bolelli, la prima cede all’ex regina qui, la russa Svetlana Kuznetsova per 7-6(5) 6-3, il secondo è uscito come da pronostici con il numero 5 del tabellone (e uno dei favoriti per il titolo) David Ferrer con un emblematico 6-2 6-3 6-2 in un’ora e 48 minuti.

    Intanto passa anche Rafa Nadal che schianta Dominic Thiem con un punteggio perentorio di 6-2 6-2 6-3. Ieri giornata scioccante per la famiglia Williams con l’eliminazione di entrambe le sorelle, Venus e Serena.

    Clamorosa giornata nera per le sorelle Williams al Roland Garros 2014 di Parigi. Escono infatti sia Serena sia Venus, contro avversarie tutt’altro che impossibili. Anzi, solo sulla carta perché la numero uno al mondo non esce 6-2, 6-2 a caso: la numero 35 del ranking, la spagnola Garbine Muguruza l’ha messa in difficoltà con un gioco solido e pulito, costringendo Serenona a un numero impressionante di errori. Ci sono forti probabilità di vedere l’iberica nelle posizioni alte molto presto. Tantissimi errori gratuiti anche per la sorella maggiore che dopo un bel primo set e un break nel secondo si disunisce e esce di scena per 2-6 6-3 6-4 con la 19enne slovacca Anna Schmiedlova.

    Sara Errani ha faticato non poco contro l’americana Madison Keys battendola in quasi due ore in 7-5 3-6 6-1. Bene l’Italia anche con gli altri azzurri Camila Giorgi, Andreas Seppi e Simone Bolelli che passano tutti al 2° turno insieme a Fabio Fognini e Flavia Pennetta. Andiamo con ordine e riepiloghiamo tutti i risultati. Camila ha battuto la Jovanovski per 6-4, 6-3 e attende la campionessa 2009, Svetlana Kuznetsova. Andreas ha battuto il colombiano Santiago Giraldo in tre set e aspetta il vincente tra l’argentino Juan Monaco e il francese Lucas Pouille. Simone ha vinto il derby contro Andrea Arnaboldi, ma ora dovrà vedersela nientemeno che con Ferrer, che nei precedenti non gli ha lasciato nemmeno un set. Ricordiamo che la Pennetta aveva battuto 6-2 6-2 Patricia Mayr, Fognini aveva battuto Beck per 6-4 6-4 6-1.

    Clamorosa eliminazione della cinese Li Na che è stata sconfitta dalla 21enne francese Kristina Mladenovic che ha vinto 7-5 3-6 6-1 e che conosce molto bene il Roland Garros abitandoci a due passi. Passa Ana Ivanovic contro l’altra transalpina Caroline Garcia (6-1 6-3) in 67 minuti di gioco. Simona Halep asfalta la russa Alisa Kleybanova lasciandole appena due game, viene eliminata la 43enne giapponese Kimiko Date da Anastasia Pavlyuchenkova che potrebbe essere sua figlia. Maria Sharapova batte 6-1 6-2 la russa Pervak e passano anche Kvitova, Stosur, Cornet, Cibulkova, Bouchard e Lisicki .

    Esce di scena Mr Sharapova ossia Grigor Dimitrov che è stato massacrato dal croato Ivo Karlovic per 6-4 7-5 7-6 in meno di due ore di gioco e senza mai avere un break. Prova agevole per lo spagnolo David Ferrer contro l’olandese Igor Sijsling (6-4 6-3 6-1) mentre Gael Monfils ha dovuto giocare quattro set contro Victor Hanescu. La Francia applaude anche Richard Gasquet (6-2 6-1 7-5) contro un passivo Bernard Tomic, mentre nessun problema per Andy Murray che però ha concesso un set al kazako Andrey Golubev. Ma soprattuto esce il numero tre Stanislaw Wawrinka battuto anzi umiliato da Guillermo Garcia-Lopez per 6-4 5-7 6-2 6-0. Bene Djokovic (6-1 6-2 6-4) al portoghese Sousa.

    Brutta partenza per l’Italia al Roland Garros di Tennis a Parigi: lo slam francese edizione 2014 falcia già diverse dei nostri giocatori, tra i quali spicca senza ombra di dubbio l’ex vincitrice Francesca Schiavone. Dopo la vittoria nel 2010 e il secondo posto nel 2011, le è fatale già il primo turno con la sconfitta per mano della giovane croata Ajla Tomljanovic (n.71 del ranking Wta) in soli due, netti, set per 6-3, 6-3. E dire che la Leonessa si era subito messa in mostra con un parziale di 3-1, ma ha subito cinque games consecutivi da parte della rivale e poi alla fine non ha potuto far altro che soccombere nel secondo e decisivo set con un identico punteggio. Fuori anche Filippo Volandri e Potito Starace. Vediamo tutti i risultati delle gare già concluse.

    L’Italia perde diversi nomi importanti nel primo turno del Roland Garros, lo slam parigino che inaugura la stagione estiva. Sono infatti usciti anche Potito Starace e Filippo Volandri. Peccato per il primo, che era passato molto bene dalle qualificazioni, ma poi non ha potuto fare niente contro il più quotato (numeor 31) russo Dmitry Tursunov per 6-1, 7-5, 6-2, metre il secondo è stato eliminato dall’americano Sam Querrey (n.64): 7-6/(3), 6-4, 6-3 con una prestazione sempre più prorompente del rivale. Ora tutte le speranze stanno in Fabio Fognini e Andreas Seppi che giocano oggi contro rispettivamente il tedesco Andreas Beck e Santiago Giraldo in campo maschile. Bella vittoria di Roger Federer contro slovacco Lukas Lacko (n.88 mondiale) in appena 84 minuti per 6-2, 6-4, 6-2. Passano anche senza problemi Tomas Berdych (numero 6) contro il canadese Peter Polansky (n.137) in tre set: 6-3, 6-4, 6-4 e l’idolo di casa Jo-Wilfried Tsonga (13) nel derby contro Edouard Roger Vasselin (n.47), in tre set: 7-6 (7/4), 7-5, 6-2. Schiacciante vittoria per Serena Williams per 6-2, 6-1 contro la francese Alizé Lim (n.138).

    I TABELLONI UFFICIALI DEL ROLAND GARROS 2014

    Tutti gli aggiornamenti arriveranno in tempo reale, rimanete sintonizzati.

    2774

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SportTennisSantiago Giraldo
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI