Cesare Prandelli rinnova con la Nazionale fino al 2016

Cesare Prandelli rinnova con la Nazionale fino al 2016
da in Calcio, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Prandelli rinnova con l'Italia fino al 2016

    La notizia era nell’aria da ormai due mesi, ma non era arrivata ancora l’ufficialità che finalmente è giunta: l’allenatore della Nazionale Cesare Prandelli ha ufficialmente rinnovato il suo contratto da CT dell’Italia sino al 2016. Per cui proseguirà anche dopo il Mondiale in Brasile la collaborazione tra il tecnico di Orzinuovi e la nostra rappresentativa calcistica, andrà avanti sino agli Europei in Francia, appunto, del 2016 che saranno un po’ il termine della collaborazione secondo il nuovo contratto. Prandelli quindi sarà sulla panchina dell’Italia per ben 6 anni, tempo che pochissimi suoi predecessori sono riusciti a starci: bisogna scomodare gente del calibro di Enzo Bearzot e Ferruccio Valcareggi, gente che sulla panchina italiana ci aveva proprio messo le radici. Chissà se questo buon presupposto porterà a una performance vincente in Brasile?

    E’ una notizia che deve far felice tutti gli appassionati di calcio, perché siamo di fronte ad un uomo che è sempre riuscito a tirare fuori il meglio e oltre dalle squadre che ha avuto. Dai tempo di Parma, passando per la Fiorentina, arrivando in Nazionale, Prandelli ha sempre ottenuto il massimo possibile. Con l’Italia è reduce dalla finale di Euro 2012, dall’ottimo terzo posto in Confederazions Cup e dalla qualificazione ai mondiali ottenuta con largo anticipo. Ma non solo: il tutto ottenuto con una squadra ben lontana dai fenomeni del passato, una squadra che paga certamente la carenza qualitativa di una Serie A al limite dello sbando. Ma Prandelli non ha mai mollato, e ora si merita questa fiducia incondizionata.

    Alla base del rinnovo sembra ci sia anche l’accordo riguardante la possibilità di poter programmare e concordare il programma tecnico della Nazionale, potendo anche avere il controllo sulle nazionali giovanili e un ruolo nella possibilità di poter armonizzare al meglio il calendario di di gare ufficiali e amichevoli. Una sorta di coordinatore di tutte le Nazionali, con funzione di CT per quella maggiore. La notizia della firma era nell’aria da stamattina, con il presidente federale Giancarlo Abete che aveva infatti affermato che “(Oggi NDR) Sarà una giornata positiva, l’allungamento del contratto di Prandelli è un problema inesistente.

    Partiamo da convinzioni profonde, da ambo le parti“. Prandelli l’ha seguito a ruota, scherzando al proprio arrivo a Coverciano: “Il ritardo era dovuto al fatto che stavamo firmando questo contratto“.

    E dire che negli ultimi giorni si era parlato anche di un possibile interessamento di diversi club italiani e stranieri a Prandelli, che da sempre è una “preda” più che ambita per la sua grande professionalità e la serenità che regala ai giocatori. D’altra parte non sarà un caso se è riuscito in questi anni a “domare” cavalli di razza come Balotelli o Cassano, giusto per elencare due nomi eclatanti. Assicurato il futuro del commissario tecnico, si aspettano ora le convocazioni definitive per i Mondiali di Brasile 2014. Ecco gli avversari dell’Italia nel girone con le date e gli orari delle partite.

    562

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioSport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI