Tutti gli stadi che ospiteranno i Mondiali in Brasile 2014

da , il

    Tra pochi giorni inizieranno i Mondiali di calcio 2014. In vista della prestigiosa kermesse internazionale il Brasile, che sarà la nazione ospitante dell’evento, ha deciso di rifare il look ai propri stadi. Sul suolo verdeoro sono stati infatti ristrutturati o costruiti da nuovo gli impianti che ospiteranno le partite della fase finale di del campionato del mondo 2014. Quando manca meno di un mese dall’inizio però, alcuni di questi stadi, non sono ancora stati completati al 100% e la loro ultimazione sarà una rapida corsa contro il tempo. La Fifa non dà segni di preoccupazione e assicura i tifosi, pronti a partire da ogni angolo del mondo, sulla sicurezza che troveranno dentro ad ogni impianto. Il 12 Maggio, giorno dell’inaugurazione del Mondiale, i tifosi potranno godersi questi stadi completati e ultimati. Nella nostra gallery potrete osservare nel dettaglio gli stadi del mondiale. Alcuni di questi ultimi sono futuristici e innovativi, altri sono storici come il Maracana. La speranza sarà quella di non assistere a violenze tra tifosi o scempi sugli spalti a causa dei lavori ancora in corso.

    Nelle dodici città dove si terranno le partite del Mondiale, ci saranno 170 mila agenti per garantire la sicurezza visto il problema della sicurezza che attanaglia tutto il Brasile. Dopo i disordini alla Confederations Cup della passata stagione, il governo brasiliano è pronto a garantire la sicurezza per ogni tifoso e addetto al lavoro che entrerà in Brasile nei prossimi giorni. I problemi di ordine pubblico dovranno essere solo un brutto ricordo passato.

    Per quanto riguarda la situazione stadi attuale, lo Stadio di San Paolo che ospiterà la partita inaugurale tra Brasile e Croazia, è stato ultimato negli ultimissimi giorni.

    L’Arena da Baixada, a Curitiba, è stato a rischio esclusione per lungo tempo per il prolungarsi dei lavori di costruzione. La situazione ora sembra migliore e verrà ultimato nell’arco di qualche giorno. Anche l’Arena Pantanal ha bisogno ancora di qualche ritocco. Insomma non si può dire che il Brasile sia pronto al 100% al Mondiale. La Fifa però è tranquilla e si vocifera che, 4 anni fa in Sudafrica, la situazione generale fosse anche peggiore di questi tempi.

    La costruzione e ristrutturazione degli stadi brasiliani ha avuto anche delle pagine nere. Il numero di vittime sul lavoro è di nove operai.

    La Fifa, tra una decina di giorni, prenderà in gestione tutti gli impianti per preparare gli ultimi dettagli. La speranza della federazione mondiale è quella di aver tutte le documentazioni e i test fatti per quella data.

    Nella nostra gallery, potrete gustarvi gli impianti che faranno da cornice alle partite del campionato mondiale 2014.