NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Barcellona-Atletico Madrid 1-1: l’Atletico vince la Liga

Barcellona-Atletico Madrid 1-1: l’Atletico vince la Liga
da in Calcio, FC Barcellona Calcio, Sport, Alexis Sanchez
Ultimo aggiornamento:
    L'Atletico Madrid è campione di Spagna

    Il cielo di Barcellona si tinge di biancorosso. Nell’ultima giornata della Liga 2014, il big match tra Barcellona e Atletico Madrid valeva il titolo di campione. Le due squadre, divise da soli tre punti, sono arrivate a questa sorte di “finale” con l’intento di vincere. A spuntarla sono stati gli uomini di Diego Simeone che hanno dimostrato ancora una volta di essere una squadra di livello assoluto. Per l’Atletico Madrid è il decimo titolo di campione di Spagna della sua storia, a 17 anni di distanza dall’ultimo successo in campionato. A fine match, il pubblico di casa, ha applaudito la squadra di Simeone e fischiato i giocatori del Barcellona. Dopo anni di trionfi e coppe, per i blaugrana, il ciclo vincente è ufficialmente finito.

    La “finale” della Liga è stata ricca di colpi di scena ed emozioni. Non poteva essere altrimenti visto che durante questi 9 mesi di campionato, le tre migliori squadre di Spagna hanno lottato punto a punto ogni domenica. Pronti via e i due allenatori mischiano le carte. Fuori Neymar e Xavi nel Barca, Diego nell’Atletico. Passano solo 13′ minuti e il pubblico biancorosso trema. Il fuoriclasse Diego Costa, in allungo, si ferma e deve abbandonare il terreno di gioco. Per lui è il riacutizzarsi di un problema muscolare e probabilmente dovrà rinunciare alla finale di Champions del 24 Maggio contro il Real Madrid. Passano ancora una manciata di minuti e Simeone è costretto ad un altro cambio forzato.

    Fabregas entra duro su Arda Turan che lascia il campo malconcio. Dopo appena 20′ i Colchoneros han dovuto fare due sostituzioni. Al 34′ arriva la doccia fredda per i tifosi venuti da Madrid. Alves serve Messi che spalle alle porta, stoppa di petto. L’accorrente Alexis Sanchez, da posizione defilata, trova l’incrocio dei pali sorprendendo Courtois. Finisce il primo tempo e il Barcellona è campione di Spagna. Ad inizio ripresa i colchoneros de Madrid entrano in campo vogliosi di pareggiare. Dopo 2′, l’ex di turno David Villa, colpisce il palo. Qualche minuto più tardi, Godin svetta più in alto di tutti e infila alle spalle di Pinto. La testa di Godin risulterà decisa per spedire l’Atletico sul tetto di Spagna. Il Barcellona, dopo il gol subito, non ci sta e prova a trovare il pari. L’assedio blaugrana non porta a nulla però e al triplice fischio finale è tripudio Atletico. Per il Cholo Simeone è il quarto titolo conquistato in due stagioni e mezzo che allena l’Atletico. Ora per l’Atletico ci sarà la partita con la “P” maiuscola. Il derby contro gli odiati cugini del Real che varrà la Champions League 2014.

    458

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioFC Barcellona CalcioSportAlexis Sanchez
    PIÙ POPOLARI