NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Giro d’Italia 2014, sesta tappa: vince la maglia Rosa Matthews

Giro d’Italia 2014, sesta tappa: vince la maglia Rosa Matthews
da in Ciclismo, Giro d'Italia, Sport
Ultimo aggiornamento:
    Giro d’Italia 2014, sesta tappa: vince la maglia Rosa Matthews

    Michael Matthews ha vinto la sesta tappa del Giro d’Italia 2014, la più lunga con ben 257 km da Sassano a Montecassino. Il 23 australiano ha vinto a sorpresa sull’arrivo in salita regolando il belga Tim Wellens, Cadel Evans e Rabottini. A 11 km dall’arrivo, in corrispondenza di una rotonda, diversi corridori sono caduti. Importante notare che Evans ha guadagnato ben 53 secondi sui diretti inseguitori per la maglia Rosa, con Scarponi che perde 1’45” e Purito Rodriguez addirittura 8 minuti. Matthews si tiene la maglia rosa con 21” di vantaggio su Evans, 1’18” su Uran. Quintana è a 2’08”.

    Dopo la bellissima e fantastica vittoria di Diego Ulissi, i ciclisti tornano in strada a Sassano, per la tappa più lunga, la sesta, di questo Giro d’Italia 2014. Ben 257 kilometri, allungata pure di altri 10 questa mattinata. Si arriva fino a Montecassino, per commemorare i 70 anni dal bombardamento della seconda guerra mondiale. Si va quindi dalla Campania al basso Lazio, per una tappa quasi del tutto pianeggiante. Solo un piccolo GP della montagna di quarta categoria quest’oggi. Potrebbe piovere, c’è tanto vento, giornata certamente non semplice. I favoriti sono sempre gli stessi, speriamo di una replica di Diego. Nanopress Sport seguirà la tappa in diretta LIVE. State con noi.

    17.45: VINCE MATTHEWS, CHE RAFFORZA LA MAGLIA ROSA!

    17.00: Gruppo a 1 minuto dai fuggitivi.

    16.45: Scende tantissimo il vantaggio del gruppo, poco meno di due minuti ora.

    16.30: Spinto dalla Katusha e dalla Orica il gruppo sta rimontando piano piano sui fuggitivi.

    16.13: Siamo al km 207. Mancano 50 kilometri all’arrivo.

    16.00: Il vantaggio ora dei fuggitivi scende ora a 4 minuti

    15.43: quando mancano 75 km il ritardo del gruppo è sempre superiore ai 5 minuti.

    15.20: CADUTA! Si tratta di Quemeneur e Tulik, niente di che, a fatica rientrano nel gruppo.

    15.10: Al traguardo volante di Maddaloni ha vinto Fedi davanti a Bandiera, Zardini e Torres.

    Il gruppo è a 5.50.

    14.50: Scende ora velocemente il distacco tra i fuggitivi e il gruppo. Al 150 km siamo a 5.20 minuti.

    14.20: Torna a otto minuti il vantaggio dei fuggitivi sul peloton. Siamo a 131 km, poco dopo metà corsa.

    14.00: I fuggitivi comunque non mollano e, dopo 118 km il vantaggio sale a 9 minuti.

    13.30: Finalmente il gruppo inizia a riguadagnare sui fuggitivi. Siamo a 8 minuti di vantaggio.

    13.00: Rimane di 12 minuti il vantaggio dei 4 leader della corsa sul gruppo.

    12.15: BEN 12 MINUTI DI VANTAGGIO SUL GRUPPO! Siamo al km 40.

    11.50: Addirittura 8.40 minuti di vantaggio hanno i fuggitivi.

    11.45: Al quindicesimo kilometro il vantaggio dei battistrada sale a 5 minuti.

    11.20: Al tredicesimo kilometro i fuggitivi hanno ben 2 minuti di vantaggio

    11.10: Al non kilometro c’è stata la prima fuga: sono in quattro, Bandiera, Zardini, Torres Agudelo e Fedi ad essersi protratti in avanti.

    11.00: Buongiorno a tutti e benvenuti alla diretta web di questa sesta tappa del Giro d’Italia 2014. I corridori sono partiti, sono 194 quest’oggi, non è partito Checchinel.

    590

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CiclismoGiro d'ItaliaSport
    PIÙ POPOLARI