Pagelle Serie A 2013/14: i voti della 37esima giornata

Pagelle Serie A 2013/14: i voti della 37esima giornata
da in Calcio, Fiorentina, Inter, Juventus, Milan, Serie A, Sport
    Pagelle Serie A 2013/14: i voti della 37esima giornata

    Va in archivio anche la 37esima e penultima giornata di Serie A e siamo pronti con la pagella che darà tutti i voti alle squadre impegnate nel massimo campionato italiano. Il big match tra Juventus e Roma si decide al 94esimo minuto grazie al gol dell’ex, Osvaldo, che regala i 3 punti ai bianconeri, che valgono però doppi. Sia perché avvicinano i ragazzi di Conte ai 100 punti (basta un pareggio in casa con il Cagliari, ma allo Juventus Stadium quest’anno si è solo vinto) sia soprattutto perché arriva contro i rivalissimi giallorossi al termine di una partita combattuta e divertente. Per questo motivo la Roma non merita l’insufficienza: voti 7 alla Juventus, 6 alla Roma. Scopriamo tutti gli altri voti.

    Il Napoli termina in goleada con la Sampdoria, sotterrata da addirittura cinque reti in casa. I partenopei vanno a segno subito con Zapata poi raddoppiano con Insigne, Eder illude la Samp prima dei gol di Callejon e Hamsik. Infine, un’autorete di Mustafi e il gol finale di Wszolek. Voti: 4 per la Samp, 7.5 per il Napoli.

    La Fiorentina mette al sicuro il quarto posto battendo il Livorno uno a zero: Cuadrado decide al 57esimo, i padroni di casa si inchinano ai corregionali e si preparano a una stagione in Serie B. Voti: 5 per il Livorno, 7 per la Fiorentina.

    Ieri l’Inter aveva sconfitto la Lazio per 4 a 1 nell’ultima partita del capitan Zanetti: dopo il gol a freddo di Biava al secondo minuto ci hanno pensato Palacio, Icardi, ancora Palacio e Hernanes a mettere al sicuro il quinto posto per l’Europa League “diretta”. Voti: 7.5 per l’Inter, 5 per la Lazio.

    A proposito di Europa League, il Torino si fa pareggiare dal Parma in inferiorità numerica e sotto di una rete. A Immobile risponde Biabiany poi nel finale il capocannoniere del campionato si fa anche espellere ristabilendo la parità. Tutto si deciderà l’ultima partita con i granata impegnati contro la Fiorentina.

    Il Verona dice addio a sogni europei con il 2 a 2 contro l’Udinese che vede – tra i marcatori – due vecchietti d’oro come Toni e Di Natale, le atre reti arrivano da Hallfredsson e Badu proprio in pieno recupero.

    Voti: 6.5 per entrambe.

    Sconfitta clamorosa o programmata quella del Milan? I rossoneri si defilano definitivamente dalla lotta per il sesto posto – che secondo molti non è mai stato gradito – perdendo contro l’Atalanta che sorride con i gol di Denis e con quello al 95esimo di Brienza. Voti: 5 per il Milan, 7 per l’Atalanta.

    Il Sassuolo si salva con una goleada al Genoa nel match terminato 4 a 2 con reti di Floro Flores poi Calaiò, Biondini poi Gilardino prima del finale neroverde con Sansone e Floro Flores. Voti: 7,5 per il Sassuolo, 6 per il Genoa. Il Chievo Verona sarà ancora in Serie A dopo la vittoria esterna contro il Cagliari con rete di Danielli al 71esimo minuto. Voti: 5.5 e 6.5. Infine il Catania vince ancora, ma è troppo tardi: condanna se stesso e il Bologna nella vittoria corsara per 1-2 conquistata in inferiorità numerica. Voti: 5 per il Bologna, 7 per il Catania.

    592

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioFiorentinaInterJuventusMilanSerie ASport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI