Tennis, Elena Baltacha muore a 30 anni

da , il

    Tennis, Elena Baltacha muore a 30 anni

    Tennis in lutto dopo la notizia della morte della britannica Elena Baltacha che è scomparsa a soli 30 anni per via di un male incurabile, un tumore al fegato che l’aveva colpita. Aveva comunicato di essere malata l’anno scorso al momento del prematuro ritiro dall’agonismo, ma era noto che da ormai molti anni combatteva con una patologia all’organo che l’aveva condizionata sin dalla giovane età e che poi è peggiorata fino a portarla via. Classe 1983, avrebbe compiuto 31 anni il prossimo 14 agosto, è stata la migliore giocatrice del Regno Unito per tre anni arrivando al numero 49 della classifica mondiale WTA nel 2010 oltre che a rappresentare l’UK in Fed Cup per 11 anni. Era nata in Ucraina ed era figlia d’arte, il papà era infatti Sergei Baltacha che aveva giocato nella nazionale sovietica, nella Dynamo Kiev e infine proprio in inghilterra nell’Ipswich Town.

    La prima dichiarazione è arrivata dal marito che fungeva anche da allenatore ossia Nino Severino, che alla BBC ha commentato “Elena era una persona straordinaria e ha ispirato molta gente con il suo spirito, il suo calore e la sua bontà“. Non sono tardati ad arrivare messaggi di cordoglio e di omaggio da parte di tutte le colleghe più vicine alla Baltacha come Victoria Azarenka, Angelique Kerber e Kirsten Flipkens.