Europa League, Juventus-Benfica 0-0: addio al sogno

da , il

    Europa League, Juventus-Benfica 0-0: addio al sogno

    La Juventus doveva vincere in casa contro il Benfica ma non va oltre allo 0-0, venendo cosi eliminata dall’Europa League 2014. Per il Benfica è la seconda finale di Europa League consecutiva. Per i bianconeri, che sognavano di vivere da protagonisti la finale nel proprio stadio, continua il digiuno di successi europei che sale cosi a 18 anni consecutivi. La squadra di Conte ha giocato nell’ultima mezzora con un uomo in più per l’espulsione di Enzo Perez. Il vantaggio numerico non basta però per trovare il gol vittoria. Per i campioni d’Italia è la seconda eliminazione europea in questa stagione. Ora ci sarà da conquistare Lunedi sera l’ultimo punto che regalerà il terzo scudetto di fila. Per un trofeo europeo ci sarà ancora da attendere per i tifosi della Vecchia Signora. La Juventus, nel computo dei 180′ minuti, probabilmente meritava di più ma non è bastato per aver la meglio del Benfica. Nel finale rissa in panchina tra Vucinic e Markovic con entrambi i giocatori espulsi.

    La vigilia del match

    Questa sera alle ore 21.05, con diretta su Canale 5, la Juventus affronta il Benfica per la gara di ritorno delle semifinali di Europa League. Si ripartirà dal 2-1 a favore dei lusitani. Alla Juve di Antonio Conte servirà una vittoria per 1-0 o una vittoria con almeno due reti di scarto. Nel caso di sconfitta o pareggio, i bianconeri dovranno dire addio al trionfo europeo.

    La Juventus proverà con tutte i mezzi a sua disposizione a riconquistare una finale europea che manca dalla stagione 2002-03 quando perse, contro il Milan di Shevchenko, a Manchester la finale di Champions League.

    Se si va alla ricercare un successo oltre i confini italiani (escludendo l’ Intertoto del 1999, che era l’equivalente dei preliminari di Europa League attuali) bisogna tornare indietro fino alla stagione 1995-96. Un lunghissimo digiuno che potrebbe interrompersi questa sera.

    Conte, dopo la vittoria col Sassuolo che ha quasi regalato lo Scudetto (serve un punto nei prossimi 3 match), vuole schierare la migliore formazione per regalarsi la sua prima finale europea da allenatore. La porta bianconera sarà difesa da Gigi Buffon coadiuvato dal trio composto da: Cacares-Bonucci e Chiellini. L’unico dubbio è chi schierare in mezzo al campo insieme a Pirlo e Pogba. Vidal non è al meglio e Marchisio, dopo il gol vittoria contro il Sassuolo, vuole una maglia da titolare. Davanti spazio alla collaudata coppia Tevez-Llorente.

    La vigilia, sulla sponda portoghese, è stata ricca di sospetti e voci. Secondo il club, la Uefa avrebbe troppi interessi commerciali per volere la Juventus in Finale di Europa League e per questo motivo farà di tutto per mandarla in finale. Parole forti che alimentano una vigilia molto accesa. I portoghesi, dopo la vittoria di sette giorni fa, avranno a disposizione diversi risultati per passare. Oltre alla vittoria e al pareggio, anche una sconfitta con un solo gol di scarto (tranne l’1-0 per i bianconeri) serviranno per avere il pass.

    Ecco le probabili formazioni:

    Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal (Marchisio), Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente.

    Benfica (4-3-3): Artur; Pereira, Garay, Luisao, Siqueira; Markovic, Perez, Gaitan; Rodrigo, Lima, Sulejmani.