Barcellona-Real Madrid, finale Coppa del Re 2014: vince Ancelotti

da , il

    Il Real Madrid batte il Barcellona in Finale di Coppa del Re

    Il Real Madrid vince 2-1 contro il Barcellona e conquista la Coppa del Re 2014. Chi decide il match è il gallese Gareth Bale che, con una corsa a perdifiato al minuto 85′, segna un gol pazzesco che ha regalato la coppa alla squadra di Ancelotti.

    Il Barcellona, dopo la cocente eliminazione di settimana scorsa dalla Champions, perde anche la coppa spagnola. Per i blaugrana, se non dovesse completarsi la remuntada nella Liga, sarà un 2014 senza titoli.

    Per Ancelotti è il primo trofeo al Real Madrid, e dopo aver vinto in Italia, Inghilterra e Francia arriva il successo spagnolo. Il mister italiano ha dimostrando ancora una volta di essere uno degli allenatori più vincenti di sempre.

    La partita è stata vibrante dal primo fino all’ultimo secondo della partita. Parte forte il Real che al 11′ trova il vantaggio. Di Maria apre la difesa blaugrana ed infila Pinto per il vantaggio. Il Real gioca in ripartenza, ma quando prende palla fa paura.

    Nella ripresa sala il tiki taka del Barcellona ma non porta a nessun tiro in porta.

    Il pareggio arriva al 68′ grazie al giovane difensore Bartra che salta più in alto di tutti e spedisce la palla alle spalle di Casillas.

    Il Real subisce il colpo e rischia di capitolare fino a quando non sale in cattedra turbo Bale.

    L’attaccante gallese fa un gol incredibile a 5′ dalla fine. Gareth Bale parte da metà campo palla al piede, viene spinto da Bartra ma “mister 100 milioni” resiste al contatto, recupera metri e una volta in area è glaciale sotto porta.

    Al 90′ Neymar da due passi, spedisce la palla sul palo.

    I tifosi del Real esplodono di gioia, mentre quelli blaugrana sono in lacrime.

    LA VIGILIA

    Allo stadio Mestalla di Valencia, questa sera alle 21.45, andrà in scena la finale di Coppa del Re. Le due finaliste sono le superpotenze del calcio spagnolo: Real Madrid e Barcellona. Entrambe sono alla disperata ricerca della vittoria per uscire da un momento difficile. Il Real Madrid è ancora in corsa per tre titoli, essendo qualificato alla semifinale di Champions League ed essendo a -3 dai cugini dell’Atletico nella Liga. Seppur sia in lotta su tre fronti, la stampa spagnola critica il periodo non esaltante della squadra. Solo la vittoria rilancerebbe il rush finale della merengues.

    Il Barcellona è in difficoltà e deve vincere per cancellare il momento no. Fuori dalla Champions League, scivolato a -4 dall’Atletico nella Liga, sembra sia finito il ciclo dei blaugrana. La squadra che ha vinto e conquistato una miriade di trofei negli ultimi 5 anni, sta faticando e, nel caso perdesse questa sera, potrebbe chiudere la stagione con “zeru tituli” di Mourinhiana memoria.

    Carlo Ancelotti dovrà fare a meno di Cristiano Ronaldo. Il fenomeno portoghese non sarà della partita seppur siano stati fatti dei tentativi fino alla giornata di ieri. Al suo posto agirà l’ex talento del Malaga, Isco. A completare il tridente offensivo ci sarà Karim Benzema e Bale. Dal gallese ci si aspetta la giocata vincente che regali il trofeo alla florida bacheca dei blancos.

    In porta, come tutte le partite di coppa, agirà Iker Casillas. Davanti a lui, la difesa a 4 sarà composta da Carvajal a destra, Pepe e Sergio Ramos al centro e Coentrao a sinistra.

    Il centrocampo del Real sarà di pura fantasia. Il trio composto da: Modric-Xabi Alonso e Di Maria è di estrema qualità.

    Sulla sponda blaugrana ci saranno tutti i migliori, fatta eccezione degli infortunati Victor Valdes e Piquè.

    La difesa sarà composta dal portiere Pinto, Dani Alves,Bartra e Mascherano al centro con Jordi Alba in fascia. Se il centrocampo del Real è di qualità, quello del Barcellona non è da meno. Xavi ed Iniesta saranno la “mente pensante” della squadra. A fare “legna” ci sarà Busquets. Davanti confermati i tre velocisti: Pedro, Messi e Neymar.

    Dalla pulce, uno dei più criticati dopo l’eliminazione contro l’Atletico in Champions League, ci si aspetti una notte da fenomeno. Difficilmente in carriera ha sbagliato 3-4 partite di fila. Vedremo se tornerà quello di sempre.

    Queste le probabili formazioni:

    Barcellona (4-3-3): Pinto; Alves, Bartra, Mascherano, J. Alba; Xavi, Busquets, Iniesta; Pedro, Messi, Neymar. All. Martino.

    Real Madrid (4-3-3): Casillas; Carvajal, Pepe, Ramos, Coentrao; Modric, X. Alonso, Di Maria; Bale, Benzema, Isco All. Ancelotti.