Juventus vs Lione 2-1: bianconeri qualificati alle semifinali di Europa League

da , il

    Europa League, Juventus-Lione, pre partita

    La Juventus si qualifica per le semifinali di Europa League 2013/14 battendo in casa 2 a 1 il Lione che era stato già sconfitto per uno a zero nell’andata in Francia. Le marcature sono arrivate da Andrea Pirlo al 4′ su punizione, al 18′ con il pareggio di Jimmy Briand e al 68′ con un Claudio Marchisio con complicità di Samuel Umtiti. Gioco faticoso e impreciso – come da prassi, ultimamente – per i bianconeri, che sbagliano una grande quantità di palloni e che trovano ancora una volta un Isla non particolarmente utile sulla fascia e Vucinic che “gioca in pantofole”. Certo, è arrivato il pass per le semifinali europee – che mancava dal 2002, l’anno della finale di Manchester contro il Milan in Champions – ma in questo momento i ragazzi di Conte sembrano davvero molto stanchi e poco brillanti. In generale, guardando alla Champions la differenza con i top club è ancora troppo netta. Ad ogni modo l’Italia dovrebbe applaudire alla Juve che cerca di portare punti preziosi per il ranking continentale.

    La vigilia

    La Juventus riparte dal preziosissimo uno a zero esterno in casa del Lione nel ritorno dei quarti di finale di Europa League 2013/14 questa sera ore 21.05 allo Juventus Stadium di Torino. Le probabili formazioni sono emerse dalle voci di corridoio e c’è l’ipotesi – fino all’anno scorso clamorosa, ma quest’anno meno – dell’esclusione di Andrea Pirlo dai titolari. Nello scorso match il regista era stato quasi completamente neutralizzato con una marcatura a uomo molto stretta così Leonardo Bonucci si era dovuto incaricare del ruolo di impostare la manovra dalla difesa, con risultati non proprio eccellenti. Il caso ha voluto che lo stesso ex-Bari diventasse poi il match-winner col gol che potrebbe davvero valere la qualificazione, ma non bisogna accomodarsi troppo sul risultato dell’andata. Scopriamone di più.

    Gli umori della vigilia

    Di certo lo 0-1 dello Stade de Gerland mette la Juventus ancora più avanti nei pronostici dato che la qualità della rosa è superiore e può contare su due risultati utili su tre visto che con un pareggio si qualifica comodamente. Il Lione, per passare, deve sperare di vincere segnando due o più gol dato che con minimo 1-2 passano i francesi. Tuttavia, la Juve ha sempre vinto allo Juventus Stadium in campionato e ha pareggiato solamente con Real Madrid, Galatasaray e Fiorentina nelle coppe europee dunque Remi Garde è ben conscio che “Servirà un’impresa”, come lui stesso ha commentato durante la conferenza stampa. Si prospetta una serata fresca, ma non fredda con 15 gradi e cielo sereno. Scopriamo le probabili formazioni.

    La formazione probabile della Juventus

    Partiamo dai padroni di casa che andranno a schierare la formazione quasi tipo con Isla preferito a Lichtsteiner sulla fascia destra e Osvaldo a Llorente in attacco. Ma è più che preventivabile un utilizzo di entrambi a partita in corso se qualcosa dovesse non andare secondo le previsioni. Nel 3-5-2 di Conte, c’è ovviamente Buffon in porta, poi la difesa a tre che abbiamo imparato a vedere da diverse partite a questa parte con Bonucci e Chiellini insieme a Caceres che ormai è diventato il vice-Barzagli ufficiale. Appunto Isla correrà sulla destra cercando finalmente di saltare l’uomo, cosa che sembra essergli preclusa, Asamoah sarà sulla sinistra. Pirlo siederà in panca, sarà sostituito da Pogba nel ruolo di regista, con Marchisio e il rientrante Vidal incursori. Tevez imprescindibile come seconda punta e Osvaldo punta centrale:

    Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Isla, Vidal, Marchisio, Pogba, Asamoah; Tevez, Osvaldo.

    La formazione probabile del Lione

    Poche novità per il Lione che si presenterà con un 4-3-1-2 con Gomis che dovrebbe però partire titolare. Lopes sarà in porta, poi difesa a quattro con Tolisso, Umtiti, Bisevac e Bedimo; centrocampo a tre con Ferri, Gonalons, Mvuemba e appunto Malbranque a supporto del pericolo Gomis e di Lacazette. I francesi arrivano da un importante successo in Ligue 1 in casa del Valenciennes per 2-1 che dovrebbero garantire il quinto posto in campionato, ma dovranno continuare a lottare. Ecco i probabili titolari:

    Lione (4-3-1-2): A. Lopes; Tolisso, Umtiti, Bisevac, Bedimo; Ferri, Gonalons, Mvuemba; Malbranque; Gomis, Lacazette.