Gand-Wevelgem 2014 a John Degenkolb

da , il

    Gand-Wevelgem 2014 a John Degenkolb

    Spettacolo di velocità alla Gand-Wevelgem 2014 con la vittoria del belga John Degenkolb che precede altre due ruote rapide come il francese Arnaud Demare e il talentuoso slovacco Peter Sagan. Il tedesco 25enne della Giant-Shimano sfrutta anche una caduta nel finale che ha messo fuori gioco altri temibili rivali come il connazionale Greipel, il britannico Geraint Thomas e l’americano Tyler Farrar. È il quarantesimo successo in carriera per il teutonico e il quinto in questa stgione, ma si può verosimilmente considerare la sua vittoria più importante, più ancora di quella di Matera al Giro d’Italia 2013. La volata era stata lanciata proprio da Sagan, che però è stato superato negli ultimi metri.

    Ricordiamo che Degenkolb era stato molto sfortunato alla Milano Sanremo dato che aveva forato proprio nel momento più difficile, ai piedi del Poggio e si era dovuto accontentare di arrivare al traguardo ormai fuori dai giochi. Alla Gand-Wevelgem ha avuto la chance e non l’ha gettata a monte, anzi. Quarta posizione per il belga Sep Vanmarcke prima del connazionale Tom Boonen ormai in fase calante di carriera. La fuga di giornata era stata ripresa solamente all’ultimo chilometro con il gruppo che ha tragicamente fagocitato Devolder, Amador e Dillier a doppia velocità. In precedenza si segnala il lunghissimo tentativo del nostro Manuele Boaro (oltre 200 km fuori) ma il migliore italiano è stato Trentin, solo 15esimo, 18esimo Bennati.