Regole Beach Volley: dal palleggio ai punteggi

Regole Beach Volley: dal palleggio ai punteggi
da in Altri Sport, Pallavolo, Sport
Ultimo aggiornamento:

    Quali sono le regole del Beach Volley? Come facilmente si può immaginare, la base è quella della Pallavolo o Volley, con alcuni adattamenti dovuti al minor numero di giocatori e dunque a dinamiche di gioco che non possono che prescindere da questi particolari. Rispetto alla disciplina maggiore, varia infatti l’area di gioco, il numero di partecipanti, il sistema di punteggio, le caratteristiche del tocco di palla, il cambio di campo e le caratteristiche del pallone. Iniziamo dal rettangolo di gioco che è in sabbia profondo almeno 40cm, da 16×8 metri con una zona libera di almeno 3 metri di larghezza. E’ necessario anche uno spazio di almeno 7 metri sopra. Le reti sono identiche a quelle da pallavolo dunque da 2.24m per le donne e 2.43 per gli uomini. Scopriamo tutte le altre regole.

    Si gioca in due contro due e non sono ammessi cambi, non ci sono limitazioni riguardo alla disposizione sul campo tranne che al momento del servizio (il cui turno dev’essere rispettato), inevitabilmente, dunque il fallo di posizione non è presente nel beach volley. Si gioca in due contro due e non sono ammessi cambi, non ci sono limitazioni riguardo alla disposizione sul campo tranne che al momento del servizio (il cui turno dev’essere rispettato), inevitabilmente, dunque il fallo di posizione non è presente nel beach volley. Non ci sono regole sull’abbigliamento a parte l’obbligo di non indossare le scarpe e dunque di giocare scalzi. Uno dei due giocatori funge anche da capitano.

    La vittoria è assegnata al meglio dei tre set, ogni set è conquistabile con 21 punti con un vantaggio minimo di due punti. Se dopo due set si è pari, il terzo e decisivo set è assegnato alla squadra che ottiene 15 punti con un vantaggio minimo di due punti.

    Quando si commette fallo di attacco? Quando si indirizza la palla con i polpastrelli con un pallonetto – per evitarlo, si deve colpire con le nocche – oppure se in palleggio si ha una traiettoria non perpendicolare alla linea delle spalle, a meno che non si indirizzi al compagno.

    Si devono evitare tocchi non puliti quindi la palla non può e non deve essere trattenuta, bloccata, accompagnata o catturata. Il tocco di muro conta come tocco di squadra e, in questo caso così come nel caso di un attacco forte, si può brevemente trattenere la palla. Il cambio campo arriva alla fine di ogni set, ogni sette punti e suoi multipli nel primo e nel secondo set, ai cinque e multipli nel terzo. Infine il pallone che ha un diametro di 66-68 centimetri con una pressione di 171-221 hPa con un peso di 260-280 grammi.

    511

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Altri SportPallavoloSport
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI