Atletico Madrid vs Milan 4-1: rossoneri fuori pesantemente dalla Champions League

da , il

    Atletico Madrid-Milan 4-1: rossoneri eliminati agli ottavi

    Atletico Madrid vs Milan finisce 4 a 1 e i rossoneri dicono addio alla Champions League (risultato dell’andata degli ottavi, 0-1 per gli spagnoli) ma soprattutto dicono benvenuta – a loro malgrado – a quella che ormai è una crisi profonda, anche in termini economici. L’eliminazione costa -8 milioni di euro dal budget. Se si unisce a questo anche una stagione completamente fallimentare in campionato, con l’Europa League a distanza considerevole, allora si può comprendere quanto il 2013/14 sarà ricordato come uno degli anni più neri della storia recente del diavolo. Reti di Diego Costa in apertura, pareggio di Kakà poi Arda Turan e Raul Garcia chiudono definitivamente i conti prima del pesantissimo 4 a 1 firmato ancora dal brasiliano-spagnolo.

    Atletico Madrid vs Milan: la vigilia

    Appuntamento stasera con Atletico Madrid vs Milan alle 20.45 per il ritorno degli ottavi di finale e, immancabile, il nostro servizio con tutte le informazioni preliminari dalle probabili formazioni alle notizie collaterali fino ai pronostici. Diretta TV su Sky Calcio 1 HD, Sky Sport 1 HD e Mediaset Premium Calcio per quella che si prospetta come una sfida molto interessante con i rossoneri che hanno tutto da perdere e allo stesso tempo anche tutto da guadagnare: il passaggio del turno vale 8 milioni di euro e, a -12 dall’Europa League in classifica di Serie A, l’eliminazione sarebbe un disastro totale. Soprattutto in vista della prossima stagione, motivo per cui si deve cercare disperatamente di ribaltare il pesantissimo 0-1 dell’andata.

    Ricordate l’andata? Diego Costa aveva trovato il gol nel finale dopo una bella gara del Milan che – in casa – aveva aggredito gli spagnoli secondi in Liga a soli tre punti dai mostruosi concittadini del Real Madrid. Il CT Simeone ha già commentato mettendo le mani avanti in modo un po’ paraculo, ma anche abbastanza sicuro di sé: “Il Milan è un’istituzione nella storia del calcio. E Balotelli un giocatore in grado di spostare gli equilibri”. Insomma dicendo tutto e niente e soprattutto ricordando che forse in questo momento spaventa solo il blasone e non la squadra e che Super Mario può sì spostare gli equilibri, ma dall’essere un fuoriclasse può anche trasformarsi nel peggior nemico in casa.

    Ad ogni modo, quali sono le formazioni che probabilmente scenderanno in campo questa sera? Iniziamo dai padroni di casa, che hanno convocato 21 giocatori ossia: Aranzubia, Courtois, Godin, Filipe Luis, Alderweireld, Gimenez, Juanfran, Insua, Miranda, Mario, Tiago, Koke, Raul Garcia, Arda Turan, Cristian Rodriguez, Gabi, Sosa, Diego, Adrian, Villa, Diego Costa. Più che scontata una formazione con tutti i titolari disposti secondo un ordinato 4-4-2 che vede Courtois in porta, difesa a quattro con Juanfran, Miranda, Godin e Felipe Luis; centrocampo con Koke, Gabi, Mario Suarez e Turan e infine attacco spaziale con Diego Costa e Villa.

    ATLETICO MADRID (4-4-2): Courtois; Juanfran, Miranda, Godin, Felipe Luis; Koke, Gabi, Mario Suarez, Turan, Diego Costa, Villa.

    All. Simeone

    Il diavolo risponde con una truppa di 22 giocatori ossia Abbiati, Amelia, Coppola; Abate, Bonera, Constant, De Sciglio, Mexes, Rami, Zaccardo, Zapata; Birsa, De Jong, Emanuelson, Essien, Kakà, Muntari, Poli; Balotelli, Pazzini, Robinho, Taarabt dei quali solo la metà – ovviamente – scenderà in campo dal secondo zero. Saranno disposti secondo un 4-2-3-1 con Abbiati difeso da De Sciglio, Bonera, Rami e Emanuleson; poi Essien e de Jong dietro Poli, Kakà e Taarabt e Balotelli di punta:

    MILAN (4-2-3-1): Abbiati; De Sciglio, Bonera, Rami, Emanuleson; Essien, de Jong; Poli, Kakà e Taarabt; Balotelli. All. Seedorf

    Tutti britannici i membri dello staff abritrale con arbitro Mark Clattenburg (ENG) insieme a Simon Beck (ENG), Stuart Burt (ENG), quarto uomo Jake Collin (ENG) e Andre Marriner (ENG) con Lee Probert (ENG) alle porte. I pronostici? Si punta sull’1 e l’under 3,5 visto il ruolino di marcia considerevole in casa degli spagnoli dato che l’1 è dato solo a 1,45; l’X a 4,50 e il 2 addirittura a 6,25.