Diana Tutta la Verità, lo speciale su Nove il 25 agosto 2017: Lady D a vent’anni dalla scomparsa

In occasione dell'anniversario del ventesimo anno dalla morte di Lady Diana, Nove dedica alla Principessa del popolo uno speciale incentrato sulla figura di Lady D e sulle ipotesi riguardanti la morte avvenuta il 31 agosto 1997 nel tunnel dell'Alma.

da , il

    Diana Tutta la Verità, lo speciale su Nove il 25 agosto 2017: Lady D a vent’anni dalla scomparsa

    Il 31 agosto ricorre l’anniversario della morte di Lady D e Nove le rende omaggio con uno speciale – Diana tutta la verità – che sarà trasmesso in prima serata il 25 agosto 2017. Sono passati vent’anni dalla morte della ‘Principessa del popolo’ e nessuno è ancora riuscito a dimenticarla: il mistero che aleggia attorno alla sua scomparsa e al tragico incidente, i continui gossip sui suoi presunti amanti e la fine del matrimonio con Carlo d’Inghilterra, continuano ad essere argomento di discussione per carta stampata e trasmissioni televisive, italiane e straniere.

    Lo speciale Diana tutta la verità, dunque, punta a ripercorrere la storia della Principessa: sul Nove il 25 agosto 2017 il biografo di Lady D, Andrew Morton, racconterà la storia dell’indimenticata rappresentante del popolo che morì nel tragico incidente del 31 agosto 1997 nella galleria che passa sotto il Ponte de l’Alma a Parigi. Attraverso filmati esclusivi ed estratti di interviste raccolte da Morton, il documentario su Lady D analizza da una prospettiva inedita la teoria dell’intrigo legato alla sua morte. Com’è noto, nella macchina, insieme a Diana Spencer, c’era anche Dodi Al-Fayed e, nel corso di questi venti anni, sono nate numerose ipotesi sulle cause dell’incidente: il complotto resta ancora una delle più discusse.

    Leggi anche: Morte di Lady Diana: la telefonata troppo breve nel racconto di William ed Harry

    Lady Diana raccontata da Andrew Morton

    Non è la prima volta, dunque, che Andrew Morton racconta la storia di Lady Diana: il 17 giugno scorso è uscito il libro Diana: Her True Story — In Her Own Words, che traccia un profilo della Principessa del tutto sconosciuto.

    Il ritratto che viene fuori è quello di una donna sola, soggetta a obblighi di corte che sopportava difficilmente, sempre sotto osservazione, poco amata dalla Regina, frustrata e devastata dal rapporto col marito Carlo tanto da ammalarsi di bulimia.

    Nonostante le difficoltà, Lady D si è fatta conoscere al mondo come una donna totalmente indipendente, paladina dei diritti umani e particolarmente amata dal popolo perché è riuscita ad infrangere le regole della famiglia reale.

    Lo speciale Diana tutta la verità, dunque, offrirà uno sguardo più approfondito su questa immagine della Principessa e sugli eventi che hanno portato alla tragica notte del 31 agosto 1997.

    Oltre a Andrew Morton, nel documentario che Nove trasmetterà per tre ore il 25 agosto prossimo, interverranno gli amici Mary Robertson e James Colthurst, la sua guardia del corpo Ken Wharfe, il biografo della famiglia reale Ingrid Seward, l’esperta di storia Kate Williams e i reporter Tamron Hall e Deborah Norville.

    Lady Diana, gli speciali sui vent’anni della morte della Principessa

    Lo speciale su Lady Diana che andrà in onda su Nove, non sarà l’unico che vedrà coinvolta la Principessa.

    Il 6 agosto 2017, Channel 4 trasmetterà un documentario – Diana: In Her Own Words – durante il quale si ascolteranno registrazioni audio e video realizzati dall’istruttore di dizione di Lady D, Peter Settelen, e che riveleranno dettagli inediti sulla vita, affettiva e sessuale, con Carlo e della cotta per la guardia del corpo.

    Leggi anche: Lady Diana: le confessioni segrete in un documentario su Channel 4

    L’annuncio della pubblicazione delle registrazioni è stato accolto con non poche polemiche, ma sembra che Channel 4 non abbia alcuna intenzione di fare dietro front.

    Lo stesso documentario, infatti, venne ritirato dalla BBC nel 2007, ma per il network inglese non sarà così perché ritenuto di ‘importanza storica’.