Clean Bandit al Festival di Sanremo 2017: l’esibizione della band elettronica britannica

Il terzetto inglese fa ballare il Teatro Ariston con la sua hit più famosa, Rockabye

da , il

    Clean Bandit si esibiscono al Festival di Sanremo 2017 con le loro più famose canzoni nella prima serata della kermesse. Insieme a Ricky Martin, la band elettronica inglese è tra i primi grandi ospiti internazionali di Carlo Conti e Maria De Filippi, che introducono sul palco dell’Ariston la formazione che ha scalato le classifiche europee con ‘Rockabye‘. Nonostante il gruppo arrivi sul palco in tarda serata, l’entusiasmo non viene a mancare tra il pubblico del Teatro Ariston e sicuramente anche gli spettatori a casa si saranno goduti il ritmo irresistibile della hit più calda del momento.

    SCOPRI TUTTI GLI OSPITI ITALIANI E STRANIERI DEL FESTIVAL DI SANREMO 2017

    L’esibizione dei Clean Bandit al Festival di Sanremo 2017 porta un momento di elettronica pop tra il pubblico della manifestazione canora, che accoglie con piacere la parentesi internazionale. Il terzetto britannico esegue la sua Rockabye, il pezzo che ha fatto strage nelle classiche di mezza europa, accompagnati da un corpo di ballo sobrio ma energico. Carlo Conti li saluta consegnando loro il doppio disco di platino per le loro straordinarie vendite in Italia e facendo loro i complimenti. Peccato per la parentesi molto breve concessa al gruppo, che avrebbero potuto aggiungere un po’ di brio contemporaneo al sound generalmente più classico sentito fino a ora nei brani della kermesse.

    I Clean Bandit si formano nel 2009 da un gruppo di amici che frequentano l’Università di Cambridge: Jack Patterson, il fratello Luke Patterson, Grace Chatto e il fidanzato Milan Neil-Amin Smith. Fin dal loro singolo di debutto nel 2012, ‘A+E’, i ragazzi entrano nelle classifiche inglesi dei singoli più ascoltati e sconfinano in tutta Europa nel 2014 con ‘Rather Be‘ e ‘Real Love’, cantante per l’occasione da Jess Glynne. La band non ha infatti un cantante fisso e si avvale, di volta di volta, della collaborazione di talentuosi artisti britannici e internazionali, particolare che li ha più volte ostacolati nella ricerca di una casa discografica.

    Nel 2016, per esempio, realizzano ‘Tears’ grazie alla voce di Louisa Johnson, la vincitrice di X Factor UK dell’anno precedente. Pochi mesi dopo viene annunciato l’abbandono del gruppo da parte del violinista e pianista Milan Neil-Amin Smith, ma gli altri componenti vanno avanti per la loro strada, lanciando poco dopo il singolo ‘Rockabye‘, con la partecipazione del famoso rapper Sean Paul e della cantante Anne-Marie. Il brano schizza in vetta alla classifica dei singolo britannici e ci rimane per ben sei settimane.