Ermal Meta e Fabrizio Moro non sono eliminati da Sanremo 2018: ‘La canzone è nuova’

E' giunta pochi minuti fa la notizia che prevede la riammissione in gara del brano 'Non mi avete fatto niente' di Ermal Meta e Fabrizio Moro. La seconda serata del Festival di Sanremo 2018 ha, infatti, visto sospendere la loro esibizione: è stata un'analisi tecnica ad aver risolto il caso. La sala stampa non è, però, d'accordo ed insorge contro Claudio Fasulo.

da , il

    Ermal Meta e Fabrizio Moro non sono eliminati da Sanremo 2018: ‘La canzone è nuova’

    E’ appena giunta la notizia che Ermal Meta e Fabrizio Moro non saranno eliminati dal Festival di Sanremo 2018 in quanto la canzone sia totalmente nuova. Si è discusso a lungo sulle analogie tra ‘Non mi avete fatto niente’ e ‘Silenzio’, entrambe scritte dal medesimo autore Andrea Febo: secondo il regolamento del Festival di Sanremo letto nel corso dell’ultima conferenza stampa, il brano di Ermal Meta e Fabrizio Moro presenta testo e melodia differenti.

    ‘Il brano Non mi avete fatto niente contiene stralci del brano Silenzio in misura inferiore a 1/3 della sua durata complessiva’, viene così giustificata la riammissione in gara di Fabrizio Moro ed Ermal Meta al Festival di Sanremo 2018, che nel corso della serata di mercoledì 7 febbraio ha visto sospendere l’esibizione dei cantautori. La sala stampa non condivide, però, la decisione presa.

    Leggi anche: Sanremo 2018, Ermal Meta e Fabrizio Moro restano in gara: il brano non è un plagio

    Festival di Sanremo 2018, Ermal Meta e Fabrizio Moro possono tornare in gara

    L’accusa di plagio rivolta al brano ‘Non mi avete fatto niente’ portata al Festival di Sanremo 2018 da Ermal Meta e Fabrizio Moro ha seriamente messo in discussione la loro partecipazione.

    ‘Non si tratta di un plagio, l’autore è lo stesso e il regolamento prevede la possibilità di campionare o usare stralci di altri autori, per un totale non superiore al 30% (1/3). Quindi la canzone ha i requisiti di un brano nuovo a tutti gli effetti’, afferma il vicedirettore di Rai 1 Claudio Fasulo nel corso della conferenza stampa di giovedì 8 febbraio.

    Nonostante la forte somiglianza con ‘Silenzio’ portato a Sanremo Giovani nel 2016, il caso Moro-Meta è stato dunque chiuso con l’esito di ri-ammissione dei due cantautori alla gara.

    La sala stampa non è, però, d’accordo.

    Leggi anche: Baglioni imita Mussolini e scoppia la polemica sul web

    La sala stampa non condivide la riammissione di Moro e Meta: ‘Le due canzoni sono identiche’

    Polemiche e discussioni nel corso della conferenza stampa di giovedì 8 febbraio sul caso Meta-Moro: il brano ‘Non mi avete fatto niente’ è, infatti, stato riammesso in gara ma qualche giornalista non condivide la scelta presa.

    Non è infatti, possibile – secondo quanto sentito in sala stampa – che dopo anni di brani inediti e completamente nuovi venga riammessa in gara una canzone copiata al 30%, quale quella di Ermal Meta e Fabrizio Moro.

    ‘Qui c’è una canzone che parte e si sviluppa con un reframe, ed è quella di Silenzio, è uguale. Una canzone non è un prodotto del supermercato che si misura in percentuali’, afferma furioso un giornalista, scatenando numerosi applausi di consenso.

    Insomma, la sala stampa non condivide la riammissione del brano in gara ma la decisione è ormai stata presa ed il caso chiuso.