Festival di Sanremo 2018, Ermal Meta e Fabrizio Moro accusati di plagio

Terminata la prima serata del Festival di Sanremo 2018 Ermal Meta e Fabrizio Moro sono stati accusati di plagio con il brano 'Non mi avete fatto niente'. La melodia ricorderebbe, infatti, una canzone portata a Sanremo Giovani nel 2016 da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali. Ma l'autore è lo stesso.

da , il

    Festival di Sanremo 2018, Ermal Meta e Fabrizio Moro accusati di plagio

    A seguito della prima puntata del Festival di Sanremo 2018 Ermal Meta e Fabrizio Moro sono stati accusati di plagio, un’inaspettata osservazione che potrebbe mettere in discussione la corretta partecipazione alla gara. Il brano plagiato è stato presentato al Festival di Sanremo 2016 nella sezione Giovani ed è intitolato ‘Silenzio’, di cui l’autore è Andrea Febo, lo stesso ad aver scritto con Meta e Moro ‘Non mi avete fatto niente’. Che questo particolare possa salvare la squalifica?

    Si comincia, dunque, a commentare i brani, le melodie, i testi e… ad accusare di plagio le canzoni in gara: è il turno di Ermal Meta e Fabrizio Moro che al Festival di Sanremo 2018 cantano ‘Non mi avete fatto niente’. Il motivo ricorda, infatti, molto una canzone portata alle selezioni di Sanremo Giovani nel 2016 da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali. Anche il testo presenta delle similitudini ed in particolar modo nel ritornello.

    Leggi anche: Gianni Morandi a Sanremo 2018: il cantante duetta con Baglioni e con Tommaso Paradiso

    Ermal Meta e Fabrizio Moro accusati di plagio: il brano ricorda ‘Silenzio’

    ‘Non mi avete tolto niente, non avete avuto niente, questa è la mia vita che va avanti oltre tutto e oltre la gente. Non mi avete fatto niente’, recitava il brano ‘Silenzio’ di Andrea Fabo, di cui è unico autore.

    Una forte somiglianza si può captare nella canzone di Ermal Meta e Fabrizio Moro, al momento in gara al Festival di Sanremo 2018, che, infatti, recita così: ‘Non mi avete fatto niente, non mi avete tolto niente, questa è la mia vita che va avanti, oltre tutto, oltre la gente’.

    La somiglianza è, dunque, netta e tale osservazione potrebbe seriamente compromettere la partecipazione alla gara sanremese dei due cantautori.

    Leggi anche: Festival di Sanremo 2018, Pierfrancesco Favino tra musica e poesia

    Sanremo 2018: l’autore di ‘Silenzio’ e ‘Non mi avete fatto niente’ è lo stesso

    C’è un particolare che potrebbe, però, salvare da questo impiccio Ermal Meta e Fabrizio Moro: ‘Tutte le canzoni dovranno essere nuove. È considerata nuova, ai sensi e per gli effetti del presente Regolamento, la canzone che, nell’insieme della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario (fatte salve per quest’ultimo eventuali iniziative editoriali debitamente autorizzate), non sia già stata pubblicata e/o fruita, anche se a scopo gratuito, da un pubblico presente o lontano, o eseguita o interpretata dal vivo alla presenza di pubblico presente o lontano’.

    Insomma, che la presenza di un unico autore per entrambi i brani possa salvare ‘Non mi avete fatto niente’ permettendogli di proseguire l’avventura al Festival di Sanremo 2018?

    Insomma, non ci resta che attendere ulteriori risvolti e dichiarazioni da parte dei diretti interessati.