Domenica In, Suor Cristina Scuccia torna in tv: ‘The Voice? Non so se lo rifarei’

La vincitrice della seconda edizione di The Voice of Italy è tornata in tv, ospite di Domenica In. Suor Cristina Scuccia, lontana da tempo dai riflettori, ha raccontato ai microfoni di Cristina Parodi i motivi che l'hanno spinta a partecipare al reality show di Rai 2, nonostante le polemiche che ne sono seguite l'abbiano particolarmente ferita. Ad oggi, dunque, parteciperebbe nuovamente alla trasmissione ad una sola condizione...

da , il

    Domenica In, Suor Cristina Scuccia torna in tv: ‘The Voice? Non so se lo rifarei’

    Cristina Parodi ha ospitato a Domenica In Suor Cristina Scuccia che, dopo la vittoria al talent show The Voice 2, è tornata in tv a distanza di anni per raccontare come musica e spiritualità possano venirsi in aiuto. Ricordata da tutti semplicemente come Suor Cristina, la ‘pupilla’ di J-Ax ha ammesso di aver vissuto con difficoltà i periodi successivi alla sua trasformazione da religiosa in fenomeno pop.

    Suor Cristina Scuccia, dunque, ha spiegato come la musica possa entrare a far parte del mondo religioso collegandosi ad un altro ospite di Domenica In, Monsignor Antonio Staglianò, vescovo di Noto, che spiega il Vangelo ai giovani usando brani di musica pop. I due, accomunati dal desiderio di gridare al mondo che la religione e la musica possono viaggiare di pari passo e venirsi in aiuto per rendere meglio il messaggio di Dio, si sono confrontati con Cristina Parodi, curiosa di conoscere come la vita della giovane suora sia cambiata dopo The Voice.

    Leggi anche: Suor Cristina vince The Voice of Italy 2: trionfo per la suora dei record

    Suor Cristina Scuccia dopo The Voice: ‘Non ero preparata a quello che è successo’

    ‘Sono andata a The Voice per dire a tutti che, non perché io sono giovane e ho scelto Gesù, adesso sono morta’ – ha spiegato Suor Cristina su Rai 1 – ‘Anzi, il Signore mi ha donato delle cose per metterle a frutto e condividerle con gli altri’.

    Così, quindi, la vincitrice di The Voice of Italy ha motivato la scelta di partecipare al reality show di Rai 2, nonostante fosse del tutto inconsapevole di ciò che sarebbe potuto accadere con la popolarità.

    ‘Ho ricevuto tante critiche, ma quelle rafforzano’ – ha ricordato la 29enne – ‘Le mie consorelle hanno creato attorno a me una sorta di barriera per cercare di proteggermi e, a distanza di tempo, posso dirti che non è stato facile’.

    Leggi anche: Suor Cristina: accusa di plagio per il brano inedito della vincitrice di The Voice

    Suor Cristina Scuccia: il messaggio religioso con The Voice

    Suor Cristina Scuccia, dunque, sembra essere rimasta particolarmente colpita dalla risonanza che il suo personaggio ha avuto nel mondo dello spettacolo e dalle polemiche che non avrebbe mai pensato di sollevare.

    Proprio per questi motivi, se tornasse indietro, probabilmente non parteciperebbe più a The Voice 2, ma ‘se servisse a toccare tutti i cuori delle persone che grazie a questo messaggio si sono avvicinate a Gesù o alla preghiera, allora lo rifarei’.

    La missione della ex cantante di The Voice of Italy, dunque, continua ad essere quella cristiana e l’idea che la musica possa avvicinare alla religione pare essere una delle ultime tendenze del momento.

    ‘Siamo in vita, abbiamo una missione: salvare almeno un’anima’ – ha concluso Suor Cristina…e se quest’anima può essere salvata grazie alla musica pop, ben venga!

    Leggi anche: Suor Cristina e altri membri del Clero che hanno avuto successo nel mondo dello spettacolo