Pierfrancesco Favino: film, figli, moglie, altezza, tutte le curiosità sull’attore

Attore e, a breve, anche co-conduttore del Festival di Sanremo 2018: Pierfrancesco Favino è uno degli interpreti più apprezzati del cinema e della televisione italiani, ma quanto si sa di lui? Tutte le curiosità su Favino e la sua vita privata, sulla moglie Anna Ferzetti e sulle due figlie.

da , il

    Pierfrancesco Favino: film, figli, moglie, altezza, tutte le curiosità sull’attore

    Noto per i numerosi film in cui ha recitato, Pierfrancesco Favino è uno degli attori italiani più apprezzati: ma quanto si conosce di lui? Dalle curiosità sui figli, la moglie e le notizie biografiche sul prossimo co-conduttore del Festival di Sanremo 2018, sveliamo alcune notizie ‘succulente’ su colui che, prima della firma per la partecipazione alla kermesse musicale di Rai 1, è stato definito il ‘Banderas italiano’.

    Sempre geloso della sua vita privata, Pierfrancesco Favino ha centellinato le notizie e le curiosità sulla moglie e i figli concedendosi solo per qualche, sporadica, intervista. Più propenso a parlare della sua professione, Favino è considerato uno degli attori più accreditati del cinema e della televisione italiani: con all’attivo più di 40 pellicole sul grande schermo ed altrettante per la tv, il prossimo co-conduttore del Festival di Sanremo 2018 è stato insignito di premi importanti come il David di Donatello, i Nastri d’argento e il Premio Flaiano.

    Leggi anche: Sanremo 2018, conduttori: Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino

    Pierfrancesco Favino, i film di successo dell’attore

    Classe 1969, Pierfrancesco Favino ha iniziato a recitare debuttando in televisione con il film Una questione privata nel 1991, dopo il diploma conseguito presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma.

    La consacrazione come attore del piccolo schermo, però, è arrivata grazie alla miniserie Gino Bartali – L’intramontabile che lo portò a calarsi così tanto nei panni del protagonista da spingerlo a percorrere circa 5000 km in bicicletta.

    Se in tv Favino ha raggiunto il successo nei panni dello storico ciclista, l’affermazione al cinema è arrivata grazie al film di Gabriele Muccino, L’ultimo bacio, nel 2001.

    Attore poliedrico, Pierfrancesco si è calato perfettamente in ruoli drammatici ed in altrettanti comici ed ironici spaziando da lavori cinematografici intensi come Romanzo Criminale di Michele Placido – che gli è valso il David di Donatello come miglior attore non protagonista – ad altri più leggeri come La vita facile di Lucio Pellegrini.

    Ricercato anche dal cinema americano, Pierfrancesco Favino ha conosciuto lo star system di Hollywood lavorando in Le cronache di Narnia – Il principe Caspian, Miracolo a Sant’Anna, Rush e World War Z.

    Tra gli ultimi film di Pierfrancesco Favino ricordiamo anche A casa tutti bene diretto da Gabriele Muccino e in uscita al cinema poco dopo la fine della 68esima edizione del Festival della Musica Italiana.

    Leggi anche: Pierfrancesco Favino Senza nessuna pietà: per il nuovo film è ingrassato venti chili

    Pierfrancesco Favino, moglie e figli dell’attore

    30th European Film Awards in Berlin
    Ansa – Pierfrancesco Favino e la moglie Anna Ferzetti alla 30esima edizione dello European Film Awards

    Se della vita professionale di Pierfrancesco Favino si conoscono tutte le ‘gesta’, l’attore ha preferito mantenere il riserbo su quella privata.

    Legato da più di dieci anni alla collega Anna Ferzetti, il romano è padre di due figlie: Greta e Lea.

    Nonostante 13 anni di differenza – lei è del 1982 e lui del 1969 – Favino e la Ferzetti sono una delle coppie più invidiate del mondo dello spettacolo: complici, affiatatissimi e mai protagonisti del gossip, sono sempre stati visti come una ‘famiglia normale’.

    Come svelato dalla compagna di Favino in una intervista a Io Donna, i due si sono conosciuti ad una festa di amici e, accomunati dalla passione per il ballo, si sono avvicinati per non lasciarsi più.

    Il segreto della loro unione ultra decennale? ‘Ci vediamo poco, e ogni volta è una gioia ritrovarsi’ – ha confessato la Ferzetti – ‘Credo sia fondamentale mantenere i propri spazi, oltre al lavoro e alla famiglia. Se si sta un po’ separati, la coppia si rafforza’.