Sanremo 2018, ospiti internazionali James Taylor e Sting con Shaggy

James Taylor e Sting - insieme a Shaggy - sono i primi artisti internazionali confermati tra gli ospiti del Festival di Sanremo 2018. Come richiesto dal direttore artistico Claudio Baglioni, i due si esibiranno sul palco del Teatro Ariston per rendere omaggio alla musica italiana con alcune performance.

da , il

    Sanremo 2018, ospiti internazionali James Taylor e Sting con Shaggy

    Annunciati i primi ospiti internazionali che calcheranno il palco di Sanremo 2018: James Taylor e Sting – che duetterà con Shaggy – sono tra le prime special guest confermate per la 68esima edizione del Festival della Musica Italiana. Claudio Baglioni è, così, riuscito a convincere due pilastri della musica mondiale ad esibirsi sul palco del Teatro Ariston per rendere omaggio alle melodie italiane.

    Comincia ad essere un po’ più chiara, dunque, la griglia degli ospiti internazionali che parteciperanno a Sanremo 2018 nelle serate dedicate al Festival dal 6 al 10 febbraio prossimo su Rai 1. Come anticipato in conferenza stampa dal direttore artistico e ‘capitano’ di questa 68esima edizione della kermesse musicale, tutti coloro che calcheranno il palcoscenico del Teatro Ariston dovranno omaggiare la musica italiana e – almeno per questa stagione – sarà la cultura musicale del Bel Paese a fare da filo conduttore per l’intero Festival.

    Leggi anche: Sanremo 2018, gli ospiti internazionali: ‘Il Festival non sarà passerella per musica straniera’

    James Taylor e Sting, omaggio alla musica italiana a Sanremo 2018

    James Taylor e Sting, dunque, renderanno omaggio alla musica italiana salendo sul palco del Teatro Ariston in una delle cinque serate dedicate al Festival.

    Come specificato dalla nota diramata dalla Rai, i due artisti internazionali realizzeranno un tributo alla nostra musica, soddisfacendo le richieste del ‘capitano’ Claudio Baglioni.

    James Taylor è uno degli artisti più amati degli anni Settanta – uno dei periodi musicali più cari al direttore artistico di Sanremo 2018 – e ha all’attivo più di venti dischi.

    Per il cantautore statunitense si tratta della prima partecipazione al Festival della Musica Italiana e tra le sue uniche esperienze in lingua vanta la cover Sciogli l’amore, versione in italiano di Shower the People, scritta e cantata da Luca Barbarossa e pubblicata nell’album Le cose da salvare.

    Così come il collega, anche Sting parteciperà alla 68esima edizione del Festival di Sanremo per la prima volta con un tributo alle melodie nostrane.

    Nella carriera del cantautore e polistrumentista, anche lui vanta un’esperienza musicale in lingua italiana realizzata in collaborazione con Zucchero.

    Sting, infatti, ha riadattato la canzone Mad about you – poi diventata Muoio per te – grazie ai testi scritti dall’autore e artista italiano e ha inserito il brano in una delle sue raccolte di ‘best of’.

    Sanremo 2018, Sting e Shaggy duettano

    L’esibizione di Sting a Sanremo 2018, però, non si limiterà al solo omaggio alla musica italiana.

    Accanto all’artista, infatti, ci sarà anche Shaggy con cui ha scritto un album a quattro mani che uscirà prossimamente.

    Leggi anche: Festival di Sanremo 2018, ospiti Laura Pausini e Biagio Antonacci?