Miss Italia 2018: aspirante concorrente va ai casting con la figlia di 6 mesi

Stupore e polemiche a Miss Italia 2018: un'aspirante concorrente, Alessia Spagnulo, ha sfilato alle selezioni del concorso di bellezza con la figlia di 6 mesi nel marsupio. 'Non la lascio mai sola', ha detto, 'E poi non sta scritto da nessuna parte che la maternità debba bloccare una donna a casa'.

da , il

    Miss Italia 2018: aspirante concorrente va ai casting con la figlia di 6 mesi

    Sono già in corso le selezioni per Miss Italia 2018 e un’aspirante concorrente ha fatto scalpore, suscitando meraviglia e polemiche, perché si è presentata ai casting con la figlia di 6 mesi nel marsupio. Lei si chiama Alessia Spagnulo, ha 24 anni, è originaria di Grottaglie (Taranto) ma risiede in Abruzzo. Quello di partecipare alle finali di Miss Italia è un sogno che coltiva da quando era bambina (infatti ci aveva già provato nel 2014) e neanche la recente nascita della piccola Chloé l’ha dissuasa dal far di tutto per raggiungerlo: ‘Non sta scritto da nessuna parte che la maternità debba bloccare una donna a casa e impedirle di realizzare i suoi desideri’, ha affermato convinta.

    Noi tutto sommato siamo d’accordo con Alessia. Peccato però che molti non la pensano allo stesso modo e nelle ultime ore la ragazza è diventata il bersaglio di numerose critiche sui social: ‘Mi hanno insultata su Facebook scrivendo che sono un’esibizionista e una madre snaturata’, ha detto al Corriere della Sera, ‘Ma lei è mia figlia e io la porto dovunque, non vedo cosa ci sia di male. Sarà con me anche alle prossime selezioni in Val d’Aosta’.

    BUONGIORNO #miss365 #Rome #missitalia #happy #mamma #life #momanddaughter #casting

    A post shared by Alessia Spagnulo (@alessiaspagnulo_) on

    Eh sì, perché nonostante l’evidente ‘ingombro’ Alessia Spagnulo ha brillantemente superato i casting di Miss 365 che si sono svolti a Roma, venendo ammessa tra le 18 finaliste che il prossimo 26 gennaio si giocheranno a Saint Vincent il titolo di ‘Prima Miss dell’anno’, che darà poi accesso all’ultima fase di Miss Italia 2018 prevista a settembre. ‘Ho atteso per ore con la bimba nel marsupio, insieme alle altre ragazze, ma fortunatamente la piccola non soffre affatto questi spostamenti. Sono rimaste tutte sorprese nel vedermi sfilare con la bimba appesa al collo, ma non è stato questo il motivo per cui ho fatto colpo sulla giuria, ho puntato tutto su simpatia e spontaneità’

    E anche sull’aspetto fisico, ovviamente, perché Alessia Spagnulo è una splendida mora di 170 cm, con lunghi capelli castani e occhi scuri e profondi: la classica bellezza mediterranea. La sua voglia di partecipare a Miss Italia 2018 nasconde anche un piccolo-grande desiderio di rivalsa: ‘Quando sono rimasta incinta lavoravo come commessa per un grande marchio in un centro commerciale: ero sotto contratto a tempo determinato con la promessa che me l’avrebbero rinnovato, ma quando hanno saputo della gravidanza l’atteggiamento nei miei confronti è improvvisamente cambiato e pochi giorni dopo ho perso il lavoro’.

    Partecipando a Miss Italia vuole invece dimostrare che per una donna fare figli non deve rappresentare la fine delle proprie ambizioni: ‘Allevare figli è sicuramente un lavoro impegnativo, e io da quando ho avuto Chloé sono occupata ogni istante con lei perché non ho nessuno che mi dia una mano, ma trovo ingiusto che una donna, per questo, debba essere penalizzata o costretta a rinunciare alle proprie aspirazioni’.

    In attesa di sapere se a Miss Italia 2018 l’aspirante concorrente Alessia Spagnulo riuscirà a coronare il suo sogno di mamma-miss, la vicenda ci rimanda indietro di circa trent’anni, quando l’allora 19enne Mirca Viola fu costretta a lasciare la fascia di Miss Italia 1987 (poi riassegnata a Michela Rocco di Torrepadula, ex moglie di Enrico Mentana) perché pochi giorni dopo la premiazioni si scoprì che era già sposata e mamma di un figlio, cosa espressamente vietata dal regolamento dell’epoca. Oggi per fortuna non è più così.