Sanremo 2018, i compensi dei conduttori: 600 mila euro per Baglioni

Facciamo i conti in tasca al Festival di Sanremo 2018: i compensi dei conduttori prevedono un esborso totale di un milione e 300 mila euro di cui 600 mila per il solo Claudio Baglioni, che però è anche il direttore artistico.

da , il

    Sanremo 2018, i compensi dei conduttori: 600 mila euro per Baglioni

    Quanto costerà il Festival di Sanremo 2018? I compensi dei conduttori dovrebbero aggirarsi sul milione e 300 mila euro, mentre i costi totali sono per il momento arrivati a circa 16 milioni. Ma non c’è alcun timore di un ‘bagno di sangue’, dato che la raccolta pubblicitaria ha già toccato quota 25 milioni di euro (l’anno scorso furono 26 milioni e, mancando ancora un mese alla kermesse, la Rai conta di superare quella cifra) e quindi anche stavolta il Festival dovrebbe chiudere con un utile di circa dieci milioni di euro. Alla faccia di chi dice che Sanremo rappresenti uno spreco di denaro pubblico…

    Il cachet dei conduttori di Sanremo 2018 sarà ripartito più o meno così (non si tratta di cifre ufficiali ma sono riportate da numerosi quotidiani, tra cui Il Giornale, per cui le riteniamo attendibili, fino a prova contraria): 600 mila euro per Claudio Baglioni, che è anche (anzi, soprattutto) il direttore artistico del Festival, 400 mila per Michelle Hunziker e 300 mila per Pierfrancesco Favino. Non si tratta di compensi particolarmente eccessivi: Carlo Conti, tanto per dirne una, nel 2017 ha intascato 650 mila euro, per non parlare dei mega cachet del passato di Paolo Bonolis (un milione) e Gianni Morandi (800 mila). Ma erano decisamente altri tempi.

    Certo, qualcuno obietterà che quest’anno il costo complessivo per il cachet dei presentatori sarà molto più alto dell’anno scorso, perché se nell’edizione passata ammontava a un totale di 650 mila euro (ovvero il solo compenso di Carlo Conti perché Maria De Filippi, come sicuramente ricorderete, partecipò a costo zero) nel 2018, sommando Baglioni + Hunziker + Favino si arriverà, come detto, a un milione e 300 mila euro. L’osservazione è pertinente ma, ripetiamo, il Festival chiuderà comunque in attivo e i compensi dei tre conduttori (uno dei quali è anche direttore artistico) sono assolutamente in linea con le cifre di mercato. Né del resto si poteva pretendere che tre stimati professionisti del mondo dello spettacolo lavorassero gratis.

    Nel corso della prima conferenza stampa di presentazione di Sanremo 2018, è stato annunciato che pure quest’anno Tim sarà sponsor unico della manifestazione canora (a proposito di sponsor pesanti…) e, attraverso la propria piattaforma musicale Tim Music, assegnerà il premio alla canzone più ascoltata in streaming. Per quanto riguarda invece la diretta radiofonica del Festival di Sanremo 2018, il canale ufficiale sarà di nuovo Radio Rai 2 con le voci di Andrea Delogu ed Ema Stokholma.