Sanremo 2018, gli ospiti internazionali: ‘Il Festival non sarà passerella per musica straniera’

Chi saranno gli ospiti internazionali del Festival di Sanremo 2018? Durante la conferenza stampa del 9 gennaio, Claudio Baglioni ha specificato che sul palco del Teatro Ariston saliranno personaggi non italiani che renderanno omaggio alla musica Made in Italy. La gara canora, dunque, non sarà 'passerella per musica straniera'.

da , il

    Sanremo 2018, gli ospiti internazionali: ‘Il Festival non sarà passerella per musica straniera’

    Resi noti i conduttori del Festival di Sanremo 2018, cresce la curiosità sugli ospiti – nazionali ed internazionali – che calcheranno il palco del Teatro Ariston. Per il momento, però, Claudio Baglioni ha scelto di non confermare nessuna delle voci in circolazione, ma ci ha tenuto a precisare che questa 68esima edizione della kermesse canora vedrà esibirsi personaggi che renderanno omaggio alla musica Made in Italy.

    ‘Stiamo diramando inviti ad artisti stranieri’ – ha chiarito Claudio Baglioni durante la conferenza stampa di Sanremo 2018, specificando che nella scelta degli ospiti internazionali si seguirà un’unica regola: ‘L’ingaggio prevede che si dovrà cantare e suonare qualcosa con matrice italiana affinché il Festival non diventi una passerella per la musica di altri paesi’. Il concetto di Sanremo 2018, dunque, sembra essere abbastanza chiaro per il direttore artistico e ‘capitano’ di questa stagione, che ha scelto di dar vita ad una piccola grande rivoluzione riportando al centro la ‘musica popolare italiana’ ed evitando gli ‘ingredienti della super trasmissione televisiva’.

    Leggi anche: Sanremo 2018, conduttori: Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino

    Claudio Baglioni sugli ospiti del Festival: ‘Riporteremo Sanremo alle origini’

    L’intenzione di Claudio Baglioni, al timone della kermesse musicale dopo il felice triennio condotto da Carlo Conti, è quella di riportare il Festival di Sanremo 2018 alle origini.

    ‘Abbiamo l’occasione di portare Sanremo agli anni in cui sentivamo Dionne Warwick, Louis Armstrong, i gruppi bit e tantissimi artisti che partecipavano ad una rassegna di musica italiana’ – ha chiarito Baglioni intervistato dai giornalisti al Teatro Casinò.

    Per il neo eletto direttore artistico, infatti, Sanremo è di per sé internazionale e a questa caratteristica non contribuisce maggiormente la presenza di una guest star straniera ‘a meno che non si integri con quello che sarà questo Festival’.

    E la gara canora non sarà che ‘un grande racconto, un grande affresco musicale delle cose che abbiamo fatto e delle grandi canzoni italiane che sono andate in giro per il mondo e che ancora continuano a viaggiare nella memoria, non solo degli italiani’.

    Sanremo 2018, nessun attore hollywoodiano o sportivo all’Ariston

    Il Festival di Sanremo 2018, dunque, avrà una matrice italiana in linea con il concetto di Claudio Baglioni che, in merito alla partecipazione di eventuali attori hollywoodiani, ha chiarito che non ve ne saranno.

    ‘Ho detto che si poteva fare a meno della partecipazioni di attori hollywoodiani che spesso facevano vacanze sanremesi che non corrispondevano alla mia idea di Festival’ – ha asserito il direttore artistico che, invece, non escluderà la partecipazione dei comici al Teatro Ariston.

    Alla stregua degli attori americani, anche gli sportivi: ‘Non credo che il Festival debba ospitare di tutto, ma tutto quello che si fa deve avere una intonazione’ – ha concluso Baglioni, sottolineando ancora una volta l’intenzione di dar vita ad una edizione strettamente italiana ed incentrata sulla musica.