Morta Marina Ripa di Meana, indiscussa regina del gossip

Lutto nel mondo della mondanità e della TV: a 76 anni è morta Marina Ripa di Meana, indiscussa regina del gossip e del jet set. Personaggio esuberante e controverso, ma mai banale, era malata di cancro da molto tempo.

da , il

    Morta Marina Ripa di Meana, indiscussa regina del gossip

    È morta Marina Ripa di Meana, scrittrice, stilista e personaggio televisivo, ma soprattutto indiscussa regina del jet set e del gossip. La donna, per l’anagrafe Marina Elide Punturieri, aveva 76 anni ed era da tempo malata di cancro. Una delle ultime apparizioni di Marina Ripa di Meana in TV risaliva allo scorso maggio, quando si era presentata a Pomeriggio Cinque di Barbara D’Urso con il volto coperto da un velo per nascondere le tumefazioni causate da una reazione allergica dovuta alle cure a cui si stava sottoponendo per combattere la grave malattia. Nell’occasione aveva rivelato di essere in lotta con il cancro da ben 16 anni.

    La notizia della morte di Marina Ripa di Meana è stata data in anteprima da Dagospia. Secondo quanto riporta il sito diretto da Roberto D’Agostino, Marina aveva già confidato agli amici che quello appena passato sarebbe stato il suo ultimo Natale. Natale che poi è riuscita a trascorrere serenamente con i suoi familiari. Marina Ripa di Meana era sposata in seconde nozze con l’ex ministro Carlo Ripa di Meana e aveva una figlia, l’attrice Lucrezia Lante della Rovere, nata dal suo primo matrimonio con l’aristocratico romano Alessandro Lante della Rovere.

    Affascinante, controversa, provocatoria, spesso sopra le righe ma mai banale: era questa Marina Ripa di Meana, la ragazza che dalla natia Reggio Calabria (data di nascita: 21 ottobre 1941) aveva scalato le gerarchie della nobiltà capitolina, diventando una delle protagoniste della vita mondana di Roma e d’Italia dagli anni ’60 fino ai giorni nostri.

    Aveva frequentato artisti e poeti, politici e giornalisti. Era diventata amica di Moravia (che gli avrebbe fatto da testimone di nozze in occasione del suo secondo matrimonio), Pasolini e altri intellettuali di quel tempo.

    Dal disordinato matrimonio con il duca Alessandro Lante della Rovere, celebrato nel ’64, era nata la sua unica figlia Lucrezia. Ma, come ben documentato nella biografia ‘I miei primi quarant’anni’ (diventata poi un film di successo girato dai Vanzina e interpretato da Carol Alt), Marina Ripa di Meana si era stufata presto del marito per gettarsi nelle braccia del tormentato pittore Franco Angeli. E poi, dopo il divorzio, in quelle del giornalista Lino Jannuzzi.

    Decisamente più fortunate, invece, le nozze di Marina Ripa di Meana con il marchese Carlo Ripa di Meana, il celebre ‘Orgasmo da Rotterdam’ (nomignolo affibbiatogli da Roberto D’Agostino per via della sua fama, assolutamente meritata, di tombeur de femmes). I due, sposatisi nel 1982 alla presenza dei testimoni Alberto Moravia, Goffredo Parise e Bettino Craxi, sono sopravvissuti a qualsiasi intemperia restando uniti fino alla fine.

    Negli ultimi tre decenni, tra un appuntamento mondano e l’altro, Marina Ripa di Meana era diventata anche un personaggio televisivo molto popolare, con i salotti della TV che se la contendevano sperando in qualche aneddoto piccante (ne aveva centinaia da raccontare) o in un coupe de theatre, come quando tirò una torta in faccia a Maurizio Costanzo durante una puntata della trasmissione Grand’Italia.

    Lo ammettiamo: un po’ ci mancherà.